Input your search keywords and press Enter.

Puglia, scoperte nuove cavità carsiche. SIGEA e speleologi ne chiedono la tutela paesaggistica

Le recenti esplorazioni speleologiche dell’Inghiottitoio di Masseria Rotolo, cavità carsica presente a confine tra Monopoli e Alberobello (BA), hanno rilevato una grande depressione che si sviluppa per circa 12 km di lunghezza.

L’importanza del ritrovamento ha subito suscitato, in una prima fase, una certa curiosità turistica; vi è ora la volontà, da parte della Regione Puglia, dell’Autorità di Bacino, Arpa, Comuni interessati e Federazione Speleologica Pugliese, di approfondire dal punto di vista scientifico la conoscenza dei luoghi. Gli aspetti da affrontare saranno di tipo geologico-strutturale,  idrogeologico  e  biospeleologico,  e  serviranno  a  definire  i  processi  di circolazione idrica sotterranea e le modalità di ricarica della falda idrica, i delicati equilibri tra l’uso del suolo e del territorio e la qualità delle acque sotterranee.

Alla luce della sensazionale scoperta  e dei suoi risvolti scientifici e date le caratteristiche peculiari dei luoghi, la sezione pugliese di SIGEA – Società Italiana di Geologia Ambientale e la Federazione Speleologica Pugliese (FSP), hanno formalmente richiesto al sindaco del Comune di Monopoli Emilio Romani e all’assessore regionale alla Qualità del Territorio della Regione Puglia Angela Barbanente l’inserimento dell’area interessata dalla depressione carsica nei territori dell’istituendo Parco Regionale del Barsento. Tale provvedimento, secondo il presidente SIGEA Puglia Salvatore Valletta e il presidente della FSP Vincenzo Martimucci, si rende necessario per tutelare la natura del luogo, sia in un’ottica di valorizzazione dello stesso, sia per consegnarlo integro nelle mani degli esperti che lo studieranno. Tutto questo – concludono Valletta e Martimucci – si ripercuoterà positivamente sulla vita delle popolazioni locali.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *