Input your search keywords and press Enter.

Puglia, parte la sfida alla buona depurazione

La Regione Puglia investirà fondi per la messa a punto del sistema fognario. Lo ha annunciato il presidente Nichi Vendola, durante l’incontro di ieri con un gruppo di cittadini di Porto Cesareo, già documentato da Ambient&Ambienti.

Nel corso dell’estate, Legambiente Puglia ha presentato il dossier La depurazione in Puglia. Stato dell’arte e proposte per uscire dall’emergenza ambientale. L’emergenza, si legge nel rapporto, riguarda 40 depuratori tacciati di inefficienza, a partire da quelli che scaricano in falda e che sono dunque fuorilegge.

Vendola ha presentato a Legambiente una sorta di cronoprogramma, che avvia da subito la sfida alla buona depurazione: le procedure d’infrazione europee contro Puglia si avviano verso la conclusione, indicata nel 31 dicembre 2013.

Soddisfatto Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia: «Sembra che si stia intraprendendo la strada giusta. Grazie all’azione sinergica fra enti, amministrazioni locali, associazioni e cittadini sarà possibile imprimere un mutamento radicale nel sistema di depurazione delle acque». Tarantini esorta gli amministratori locali ad abbandonare sentimenti campanilismo, collaborando con i soggetti che interverranno per ripristinare la completa funzionalità di tutti gli impianti imputati.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *