Input your search keywords and press Enter.

Puglia: le Università vanno in bici

In Puglia gli studenti si muovono in sella alle due ruote, senza più scuse. Prende infatti ufficialmente il via Cicloattivi università, un invito ad optare per la mobilità sostenibile ed insieme uno strumento concreto fornito dall’Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità della Regione Puglia. Per il progetto saranno riservate 1.600 biciclette pieghevoli, donate alle Università e disponibili per gli stessi studenti grazie al comodato gratuito per un anno. Il modello sarà pieghevole così da favorire il trasporto intermodale non solo in treno ma anche sui bus interurbani e urbani. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con le Università, i Politecnici pugliesi e l’Adisu cui sono destinate le domande degli studenti. Per la ripartizione delle biciclette tra gli atenei, l’Assessorato ha adottato come criterio il numero di studenti iscritti presso ciascuna sede. In proporzione saranno 868 le biciclette assegnate all’Università di Bari che ricomprende le sedi decentrate di Brindisi e Taranto, 168 a Foggia, 379 a Lecce e 185 al Politecnico di Bari. «Prevalentemente si tratta di regole – spiega l’assessore Guglielmo Minervini – che premiano gli studenti fuori sede, in Erasmus o residenti nei quartieri lontani dai plessi universitari o che devono spostarsi da una sede all’altra della propria Facoltà». Inoltre, nei criteri di selezione, sono anche comprese valutazioni sul profitto scolastico e la condizione economica. Ulteriori biciclette verranno poi affidate all’Adisu per essere a disposizione degli studenti che alloggiano nelle residenze universitarie per servizi gratuiti di noleggio giornaliero. Tutte le informazioni di dettaglio sui criteri e i moduli per farne richiesta sono disponibili sul portale mobilita.regione.puglia.it. C’è tempo fino al 15 novembre per presentare la domanda mentre la consegna delle biciclette agli studenti avverrà nel gennaio 2012.

Print Friendly, PDF & Email