Puglia, “Estate 2014 – Tour Operator e Vettori incontrano il trade”

Oggi, 27 marzo, si è tenuto all’aeroporto Karol Wojtyla di Bari il workshop Estate 2014 – Tour Operator e Vettori incontrano il trade. Il tradizionale incontro, organizzato da Aeroporti di Puglia, è divenuto negli anni un evento molto atteso da quanti operano in un settore strategico dell’economia locale: il turismo.

Alla manifestazione hanno partecipato oltre seicento rappresentanti di tour operator, agenzie di viaggio, vettori, strutture ricettive, enti del turismo (Repubblica Ceca, Valencia, Catalogna). Presenti anche rappresentanti di Fiavet Puglia, Apcoa Parking e Sea-ViaMilano. Sono inoltre intervenuti l’assessore regionale al Turismo Silvia Godelli, l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Giannini, il presidente di Fiavet Puglia Piero Innocenti, l’amministratore unico e il direttore generale di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno e Marco Franchini.

Il workshop ha rappresentato l’ennesima occasione per presentare agli addetti ai lavori i nuovi collegamenti di linea inseriti nella programmazione estiva. Questi i collegamenti previsti: per Basilea e Roma Fiumicino, (rispettivamente di easyJet e Vueling) da Brindisi; Dublino e Kos (Ryanair), Bruxelles (Brussels Airlines), Amsterdam (Transavia), Catania, Palermo e Creta (Volotea), Firenze e Roma Fiumicino (Vueling) da Bari. Collegamenti che si aggiungono alla ricca programmazione di voli già attivi sugli aeroporti pugliesi e che consentono alla Puglia di contare su una rete stabile di connessioni con le principali aree mercato e con i più importanti hub europei.

Ha affermato Giuseppe Acierno: «I dati dei primi due mesi e quello, sia pur parziale, del mese di marzo indicano una buona ripresa del traffico passeggeri. Dall’avvio della programmazione estiva, nella quale sono previsti nuovi e importanti collegamenti nazionali e internazionali, verrà nuova energia vitale che consoliderà questa positiva tendenza. In questo frangente, fondamentale è l’apporto che viene dal mondo delle agenzie, dai tour operator e dai vettori che, ognuno nell’ambito delle proprie prerogative, possono dare un importante contributo al definitivo superamento di questa difficile fase».

Marco Franchini, direttore generale di Aeroporti di Puglia, si è soffermato sui livelli di eccellenza raggiunti dalla rete aeroportuale regionale e sull’integrazione tra il mezzo aereo e le altre modalità di trasporto: un aspetto su cui, di concerto con l’Amministrazione regionale, si è dato notevole impulso. «Un’azione in costante evoluzione come dimostrano l’ampliamento, quasi ultimato, dell’aerostazione passeggeri di Bari e i lavori, di prossimo avvio, per l’ampliamento delle sale d’imbarco dell’aeroporto del Salento di Brindisi. I nostri aeroporti rappresentano sempre più un fattore essenziale di accessibilità al territorio e un elemento fondamentale per l’impresa turistica pugliese».

Articoli correlati