Input your search keywords and press Enter.

Puglia, approvato itinerario Via Francigena

Le antiche vie romane e medievali rappresentano per la Puglia un enorme bagaglio culturale. Grandi eserciti, mercanti e fiere, pellegrinaggi di natura religiosa si sono succeduti su questi percorsi, che collegavano i principali luoghi di culto del nostro territorio con la meta finale in Terra Santa, Gerusalemme.

La giunta regionale pugliese ha approvato il tracciato definitivo della Via Francigena. La delibera ha il doppio intento di valorizzazione artistica e di vincolo paesaggistico. Tutti i dettagli sono stati illustrati dall’assessore regionale al Mediterraneo Silvia Godelli e dall’assessore alla Qualità del Territorio Angela Barbanente.

Il cammino della Via Francigena attraversa per intero la regione, dai Monti Dauni nell’Appennino settentrionale per giungere fino a Brindisi, città di imbarco per Gerusalemme. L’itinerario principale conduce a Monte Sant’Angelo per scendere lungo la costa. Il tracciato valorizza il patrimonio culturale, ma anche le eccellenze enogastronomiche, antropologiche e artigianali dell’entroterra.

«Oggi le Vie Francigene sono una risposta alla domanda crescente di turismo lento e spirituale – osserva  Silvia Godelli – Un movimento di viaggiatori attratti dai paesaggi della Puglia, dalle sue tradizioni e dalla presenza di importanti santuari la cui accoglienza è più che millenaria».

Il provvedimento sarà inoltrato all’Istituto Europeo degli Itinerari Culturali, attraverso l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), per ottenere il riconoscimento dal Consiglio d’Europa.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *