Home Ecostyle Pubblica amministrazione green: obiettivo possibile

Pubblica amministrazione green: obiettivo possibile

670
0
SHARE
forum pa

La Pubblica Amministrazione deve essere sostenibile per l’ambiente e la società. Al forum PA 2017, idee per industria, agricoltura e società efficienti

Efficienza, velocità, condivisione, sostenibilità: la Pubblica Amministrazione è alla base di uno sviluppo sociale equo, attento all’ecologia, all’innovazione, ai bisogni dei cittadini. L’Assemblea generale delle Nazioni unite evidenzia questa esigenza d’innovazione, chiedendo il raggiungimento di diciassette Obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs – Sustainable Development Goals). Gli SDG sono contenuti nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, programma d’azione sottoscritto nel 2015 dai governi membri dell’ONU. Il documento fissa gli obiettivi comuni di sostenibilità che gli Stati membri devono raggiungere entro il 2030: lotta alla povertà, agli sprechi, ai cambiamenti climatici; energia pulita, crescita economica, uguaglianza sociale, salute e benessere.

LEGGI ANCHE IL DOSSIER SULL’AGENDA 2030

forum pa pubblica amministrazione
Al Forum PA, scambio di idee e progetti per una pubblica amministrazione efficiente, sostenibile e vicina ai cittadini

Il Forum PA 2017 (a Roma dal 23 al 25 maggio) accompagnerà la Pubblica Amministrazione verso un suo sviluppo sostenibile. Al nuovo Convention Center La Nuvola, la Pubblica Amministrazione potrà scoprirsi digitale e collaborativa. I lavori del Forum PA coinvolgeranno governo, amministrazioni, mondo economico e della ricerca.

I primi a richiedere una rivoluzione verde sono gli stessi dipendenti della Pubblica Amministrazione. L’opinione raccolta da Forum PA è che la Pubblica Amministrazione deve essere non solo consumatrice responsabile, ma anche promotrice di buone pratiche. Le leggi sugli acquisti verdi, affermano gli intervistati da Forum PA, sono occasione di risparmio e nuovo impulso per l’economia; tuttavia, la Pubblica Amministrazione deve promuovere anche iniziative educative e di sensibilizzazione rispetto a tutto il personale.

Forum PA: spazio al confronto e gara tra nuove idee

«Innovazione e il cambiamento sono possibili solo se si attivano realmente processi partecipativi – sottolinea Gianni Dominici, direttore generale di Forum PA – Questo approccio deve diventare la prassi e non l’eccezione, superando definitivamente il modello tradizionale che vede da una parte la Pubblica Amministrazione e dall’altra i cittadini e le imprese».

Il Forum PA proporrà degli scenari futuri, visti con la lente della sostenibilità ambientale, economica e sociale. Le academy saranno occasioni di formazione per i dipendenti pubblici, che potranno conoscere novità di processo da applicare al loro lavoro. Convegni e workshop saranno dedicati al tema dell’open government, dell’industria 4.0 e della digitalizzazione in agricoltura.

In occasione del Forum PA, sarà consegnato il premio 10×10=cento progetti per cambiare la PA. L’iniziativa raccoglierà le migliori idee che renderanno più sostenibili ed efficienti i servizi della Pubblica Amministrazione. Le categorie del premio rispecchiano i molteplici ambiti d’innovazione della pubblica amministrazione: cyberscurity, soluzioni per smart city, PA senza carta, scuola ed educazione digitale, sharing economy (per la cooperazione tra attori sociali, culturali ed economici), efficienza energetica, comunicazione coi cittadini.

LEGGI ANCHE: il bando del premio

Al premio concorreranno anche idee di agricoltura e industria intelligenti, con il supporto dell’Internet of Things. Oggetti interconnessi alla rete di automazione industriale, saranno in grado di ottimizzare i processi produttivi e rendere più sostenibile l’intero ciclo di vita del prodotto. L’Internet of Things sarà alla base di soluzioni per l’agricoltura di precisione, che riduce gli sprechi di risorse; sempre grazie alla tecnologia, saranno anche snelliti e semplificati gli adempimenti burocratici.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY