Input your search keywords and press Enter.

Protezione Civile: aerei nei cieli di Otranto

Il Comune di Otranto (LE) e l’Associazione di volontariato Protezione Civile Otranto Onlus hanno firmato un protocollo d’intesa per la gestione del COC – Centro Operativo Comunale al fine di sviluppare un’Aviosuperficie, una struttura che sarà in grado di assicurare la massima operatività sul territorio e garantire l’addestramento in loco dei futuri equipaggi. L’Associazione infatti è già dotata di una componente aerea che assolve ai compiti di prevenzione incendi boschivi, di controllo del territorio e di supporto alla popolazione in qualsiasi situazione di Protezione Civile.

«Riflettevo sul perchè una città con la “C” maiuscola qual è Otranto e, sopratutto, con un territorio così esteso ed articolato con problematiche di rilievo legate al turismo e di importanza storico/artistica, non avesse ancora un gruppo di Protezione Civile – dichiara il presidente dell’Associazione, Angelo Stefanelli -. Quindi mi si è insinuata l’idea di formarne una, trovando sostegno nei soci fondatori». Anche il primo cittadino Luciano Cariddi esprime soddisfazione. «Accogliamo con forte interesse la costituzione di una sezione cittadina di protezione civile – ha detto il sindaco. – Un’ulteriore risorsa a servizio di una città chiamata a governare un territorio vasto e con problematiche di varia natura: dal presidio delle aree boschivepinetate per il rischio di incendi e per la tutela del traffico automobilistico, alla gestione della sicurezza dei cittadini nei varchi d’ingresso, ai servizi di ordine pubblico durante le numerose manifestazioni cittadine».

Print Friendly, PDF & Email