Input your search keywords and press Enter.

Progetto CESAPO, studio di modelli di sviluppo sostenibile dei porti del Mediterraneo

Le città portuali sono poli attrattori di diverse attività antropiche che contribuiscono allo sviluppo economico, ma allo stesso tempo, sono fonti di inquinamento e di rischio. Il progetto CESAPO vuole definire, partendo dallo studio dei porti di Brindisi e Patrasso, il contributo delle varie fonti di emissione incidenti sull’inquinamento atmosferico, per poter proporre azioni volte allo sviluppo sostenibile urbano nel Mediterraneo.

Lunedì 26 novembre, il gruppo di lavoro costituito dall’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (ISAC-CNR), l’Università del Salento e ARPA Puglia, presenterà i dati raccolti relativi al porto pugliese in una conferenza stampa che si terrà presso l’Autorità Portuale di Brindisi (piazza Vittorio Emanuele 7), con inizio alle ore 10. Scopo dell’incontro è  prospettare diversi scenari di sviluppo attraverso strumenti utili alle autorità competenti per le scelte future di programmazione del territorio.

Parteciperanno alla conferenza il Segretario generale dell’Autorità Portuale Nicola Del Nobile; Luigi De Bellis dell’Università del Salento; Cristina Sabbioni e Daniele Contini per l’ISAC-CNR; Anna Maria D’Agnano e Roberto Giua per ARPA Puglia; Athanassios Argiriou dell’Università di Patrasso.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *