Input your search keywords and press Enter.

Presto nuove 100 telecamere

La città di Bari sarà più controllata con nuove telecamere. La ripartizione ai Lavori Pubblici del Comune di Bari, infatti, ha validato in questi giorni l’elenco completo dei 100 impianti di sicurezza per la videosorveglianza da istallare su 30 nuovi siti distribuiti su tutto il territorio cittadino.

L'ingresso della sede del Comune di Bari

L’ingresso della sede del Comune di Bari

L’elenco dei punti in oggetto è il risultato di un processo di studio e verifica effettuato tra i tecnici comunale e la Questura, in modo da valutare per ogni sito la potenziale utilità e l’importanza in termini di controllo e sicurezza del territorio. E’ stato indicato, oltre alle 30 nuove postazioni, anche il numero di telecamere che si prevede d’installare per un totale complessivo di 100 telecamere. Sono stati individuati nell’ambito dello studio portato avanti in questi mesi con la Questura e la Polizia municipale, diversi siti dove è stata verificata una sovrapposizione con strumenti di videosorveglianza già precedentemente istallati determinando così la valutazione di eseguire 24 riallocazioni.

«Saranno funzionanti le nuove telecamere – spiega l’assessore Galasso – entro la fine dell’anno e nei primi mesi del 2017 procederemo con la nuova sistemazione delle 24 già in uso. Le nuove destinazioni per queste ulteriori telecamere sono state valutate nell’ottica delle esigenze che ci sono state presentate dai cittadini e dalla Polizia Municipale. Abbiamo sottoscritto nelle scorse settimane il contratto con l’impresa che si è aggiudicata la gara e nei prossimi giorni procederemo con la consegna e l’inizio dei lavori. Abbiamo appaltato e aggiudicato contemporaneamente la gara per l’acquisto e l’istallazione di ulteriori 28 telecamere già destinate a piazza Umberto e Cesare Battisti. Siamo consapevoli che la videosorveglianza non è l’unica soluzione per la sicurezza della città ma crediamo che le telecamere possono essere un deterrente importante e soprattutto uno strumento utile nelle fasi d’indagini in caso di violazioni o reati».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *