Input your search keywords and press Enter.

Porto Miggiano, la Regione Puglia si esprima

E’ necessario che la Regione Puglia esprima il proprio parere sul futuro del Porto di Miggiano. Lo chiede il consigliere e vice presidente del Consiglio regionale, Antonio Maniglio, in un’interrogazione rivolta al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ed all’assessore all’urbanistica, Angela Barbanente. Si chiede di verificare la compatibilità paesaggistica dell’intervento con la programmazione urbanistica e paesaggistica della Regione Puglia; accertare se l’insediamento sopra è coerente con le finalità di difesa dell’ambiente definite nell’istituzione del parco naturale “Otranto-Santa Maria di Leuca”; assumere ogni iniziativa possibile per tutelare un pezzo di costa che, per la sua indiscutibile bellezza, è stata spesso utilizzata per pubblicizzare una Puglia incontaminata.

Si tratta, infatti, di un’area classificata di notevole interesse pubblico sottoposta a tutela in quanto presenta ancora intatta la sua originaria bellezza, ma anche di un caso emblematico della situazione di sfruttamento selvaggio del territorio, sul quale incombe un progetto di un complesso turistico – residenziale esteso su 15 ettari lungo la provinciale per Vignacastrisi incurante dei problemi di stabilità geologica della costa dell’area individuata. Si prevede la realizzazione di 536 unità abitative, ristoranti, negozi, piscine, strutture sportive, e di tutte le opere di urbanizzazione connesse, per un investimento complessivo di 40 milioni di euro. Sulla questione anche il Parlamento, tramite un’interrogazione dell’on. Ermete Realacci, è stato chiamato a occuparsi della vicenda.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *