Input your search keywords and press Enter.

POIn Puglia: procedure di evidenza entro il 30 settembre

Il Programma Operativo Interregionale Attrattori culturali (POIn Turismo), si rivolge alle Regioni italiane dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia). L’obiettivo è aumentare l’attrattività turistica territoriale, creando opportunità di crescita e occupazione fondate sulla valorizzazione delle risorse culturali, naturali e sul pieno sviluppo delle potenzialità turistiche del territorio.

La strategia del POIn Turismo è basata sulla concentrazione delle risorse in Poli di eccellenza. La Regione Puglia disporrà di circa 114 milioni di euro, da destinare al finanziamento di 54 interventi. I finanziamenti sono stati stabiliti in intesa con il ministero dei Beni Culturali (Organismo intermedio) e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Autorità di gestione del programma).

Le procedure di evidenza pubblica dovranno essere, avviate nei tempi previsti dal Decreto Ministeriale del 2 agosto scorso, ossia entro il 30 settembre. La Regione continuerà, nel prosieguo del programma, a garantire un’attività di supporto e monitoraggio ai propri enti locali e di concertazione e collaborazione con il MIBAC. L’obiettivo è mantenere alta l’attenzione sul programma e la coerenza con la programmazione territoriale regionale unitaria.

Particolare riguardo, in Puglia, sarà riservato ai Poli del Gargano e del Salento, ma anche alla città di Bari. Saranno migliorati i servizi e gli allestimenti nei musei civici legati alle identità culturali del territorio; saranno restaurate aree archeologiche, castelli, conventi, palazzi nobiliari nei poli del Gargano e del Salento. Altri interventi riguarderanno i cineporti di Bari e Lecce e l’Abbazia di S. Maria di Cerrate a Lecce, primo Bene FAI in Puglia.

Sulla base degli accordi di programma, la Regione dovrà impiegare i fondi comunitari ultimare i lavori entro il 2015.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *