PNRR, valorizzazione patrimonio rurale: ecco il bando

Di Bari “Oggi è partito l’avviso pubblico. Opportunità da cogliere per valorizzare il nostro patrimonio”

 

Continua la Regione Puglia a puntare sugli investimenti del PNRR per rilanciare e valorizzare il “Tacco d’Italia”. È partito oggi alle ore 12 l’avviso pubblico del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, sulla Protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale. È possibile presentare progetti di architettura rurale, per il recupero e la valorizzazione di casali, frantoi, masserie, trulli, mulini, chiese rurali e ogni altra struttura simbolo della cultura, della tradizione e della religiosità pugliese.

«Questo è un investimento che rientra nel PNRR e che per la Regione Puglia è un’occasione di rilancio da cogliere – spiega la consigliera regionale Grazia Di Bari delegata alle politiche culturali della Regione Puglia – Vogliamo promuovere iniziative e attività legate ad una fruizione turistica e culturale di luoghi di interesse e di identità per la Regione e allo stesso tempo puntare sulla protezione dei valori dei paesaggi rurali storici, valorizzando i beni della cultura materiale e immateriale, patrimonio della nostra regione. Ci sono più di 56 milioni di euro di finanziamento nell’ambito del PNRR, con un contributo massimo di 150 mila euro per progetto, in forma di cofinanziamento. I finanziamenti saranno legati alla realizzazione di interventi di risanamento e recupero funzionale, di manutenzione e di allestimento di nuovi spazi. Per presentare le domande c’è tempo fino al 25 maggio. Come sempre, voglio ringraziare gli uffici del Dipartimento Cultura della Regione Puglia e voglio invitare tutti i pugliesi a cogliere queste opportunità».

L’elenco completo dei soggetti beneficiari, i documenti necessari alla presentazione della domanda e le modalità di partecipazione all’avviso pubblico sono riepilogate sul sito: https://www.regione.puglia.it/web/turismo-e-cultura

Articoli correlati