PNRR, finanziamenti alla Puglia per salute, ambiente, biodiversità e clima

Foto di laurabom da Pixabay

Otto progetti di ricerca applicata ammessi al finanziamento dal  Ministero per 2,7 milioni

 

All’interno del PNRR, non solo sono previste infrastrutture per salute e sociale ma anche ricerca applicata per “salute, ambiente, biodiversità, clima”. C’è dunque una linea complementare destinata alla “Promozione e finanziamento di ricerca applicata con approcci multidisciplinari in specifiche aree di intervento salute-ambiente-clima”, alla quale ha partecipato anche la Puglia, che il Ministero ha finanziato 13 progetti sui 24 complessivamente presentati; e tra quelli finanziati la Puglia è presente con ben 8.

Dei complessivi 21 milioni destinati a finanziare i progetti di ricerca applicata la Puglia – con la rappresentanza di AReSS Puglia e ARPA Puglia – beneficerà di quasi 2.7 milioni e in due progetti su otto, come solo la Lombardia, è anche capofila.

AReSS Puglia figura nei progetti:

  • [coordinatrice] Sostenibilità per l’ambiente e la salute dei cittadini nelle città portuali in Italia
  •  [coordinatrice] Il Sistema Nazionale per il controllo e la sorveglianza dei chemicals a tutela della salute pubblica
  • Aria outdoor e salute: un atlante integrato a supporto delle decisioni e della ricerca
  • Valutazione della esposizione e della salute secondo l’approccio integrato OneHealth con il coinvolgimento delle comunità residenti in aree a forte pressione ambientale in Italia
  • Co-benefici di salute ed equità a supporto dei piani di risposta ai cambiamenti climatici
  • Portale salute ambiente territoriale per la valutazione del rischio integrato

ARPA Puglia figura nei progetti:

  • Prevenzione e riduzione dei rischi per la salute legati all’inquinamento dell’aria interna: Monitoraggio abbattImento riSchi Sanitari InquinamentO iNdoor (MISSION)
  • L’impatto dell’ambiente e dei cambiamenti climatici sulle filiere alimentari e sulla loro sostenibilità

Sono stati notificati anche gli esiti relativi ai progetti finanziati annualmente dal Centro Nazionale per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CCM) del Ministero della Salute e anche su quel fronte la AReSS Puglia risulta tra i dieci capofila beneficiari con il progetto “EMOTICon-Net: Stakeholders engagement per la creazione di un intervento personalizzato di promozione dell’attività? fisica mediato da tecnologia digitale, per un assessment dei bisogni di salute finalizzato alla programmazione sanitaria”. L’assegnazione premia l’esperienza già maturata dall’Agenzia su altri progetti italiani ed esteri sul coinvolgimento del paziente nella progettazione dei processi assistenziali e sul loro potenziamento con lo strumento della telemedicina.

Articoli correlati