Input your search keywords and press Enter.

Piedibus: Napoli dice Sì all’albo accompagnatori

È stato appena al Comune di Napoli, nell’ambito delle attività per la celebrazione della Settimana Europea per la Mobilità Sostenibile, l’albo degli accompagnatori del Piedibus. Si tratta di un elenco che individua e presenta il personale con requisiti idonei a svolgere il servizio di accompagnamento collettivo a piedi per gli studenti delle scuole di primo ciclo (elementari e medie). Il progetto Piedibus, realizzato dall’ANEA – Agenzia Napoletana Energia Ambiente, dagli assessorati alla Mobilità e all’Istruzione del Comune di Napoli e dalle associazioni Legambiente e Marco Mascagna, ha già riscosso un notevole successo nel capoluogo campano. Nella fase pilota sono stati coinvolti 3 istituti scolastici napoletani (61° circolo didattico “N. Sauro”, 84° circolo didattico “E.A. Mario, plesso Antonio De Curtis”, 91° circolo didattico “Zanfagna” ), per un totale di 80 bambini e 9 accompagnatori. L‘obiettivo, per la fase operativa del progetto, che mira a ridurre il traffico veicolare e favorire l’incremento dell’attività motoria e della socializzazione dei bambini, è di estendere il Piedibus alle 200 scuole elementari distribuite sull’intero territorio cittadino, coinvolgendo potenzialmente oltre 140 mila alunni. L’istituzione dell’albo ufficiale degli accompagnatori del Piedibus consentirà alle scuole interessate di poter attingere personale qualificato e opportunamente formato.

Print Friendly, PDF & Email