Input your search keywords and press Enter.

Pericolo amianto nella nuova caserma della GdF di Fasano (BR)

Prosegue senza sosta l’attività dell’Osservatorio Nazionale Amianto – Guardia di Finanza “Settore esposti e vittime amianto dei militari appartenenti alla Guardia di Finanza”, coordinata da Antonio Dal Cin e Alessandro Portelli e con l’assistenza legale dell’avvocato Ezio Bonanni.

In data odierna, il sig. P. D. Ispettore del Corpo della Guardia di Finanza e membro dell’ONA comitato GdF, ha depositato una denuncia alla stazione dei carabinieri di Cisternino (BR), indirizzata alla Procura della Repubblica di Torino, all’attenzione del Pubblico Ministero Raffaele Guariniello, incaricato delle indagini, in relazione alla esposizione professionale ad amianto dei militari della Guardia di Finanza.

Nell’atto, il sottufficiale delle Fiamme Gialle denuncia la presenza di amianto in un sito, nel comune di Fasano (BR), confiscato e da destinarsi al Corpo della Guardia di Finanza quale nuova sede della locale Compagnia (nella foto la sede attuale). I militari impegnati ai controlli all’interno del sito, sono, quindi, esposti al pericolo delle fibre volatili di amianto rilasciate dalle onduline di eternit presenti in grandi quantità, sia sul tetto dell’edificio principale, sia sui tetti di quattro capannoni dello stesso sito.  Durante i controlli, i militari hanno rinvenuto a terra cemento-amianto sbriciolato, con conseguente aerodispersione nell’ambiente e serio rischio per la salute sia degli stessi operatori, privi di mezzi di protezione (assolutamente indispensabili) sia  dei cittadini, peraltro non informati adeguatamente.

La preoccupazione dell’Ispettore P. D. è che sia lui sia i suoi colleghi corrono il rischio di ammalarsi di patologie asbesto-correlate. Inquietudine che hanno espresso all’associazione ONA ONLUS, cui ha fatto seguito l’indagine difensiva dell’avvocato Ezio Bonanni, legale incaricato dell’assistenza, a seguito della quale è stato inoltrato l’esposto alla competente autorità.

Il comitato ONA GdF, coordinato da Antonio Dal Cin, continua ad assistere i militari della GdF esposti e vittime dell’amianto, oltre ad invocare la bonifica dei siti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *