Incendio alla centrale di Cerano, sopralluogo di Nicastro

Un sopralluogo è stato compiuto alla Centrale Enel Federico II di Cerano in seguito all’incendio divampato al desolforizzatore del Gruppo 4 dell’impianto e circoscritto grazie alla prontezza dell’intervento dei vigili del fuoco già presenti sul luogo in occasione degli interventi di manutenzione sulla linea e delle squadre di emergenza interne allo stabilimento. Alla visita ha partecipato Lorenzo Nicastro (nella foto), assessore all’Ambiente della Regione Puglia.

“Le unità lavorative che si stavano occupando della manutenzione programmata dell’impianto al momento dell’incidente – ha detto Nicastro – si sono attenute ai piani di sicurezza interni. Ho avuto modo di constatare che i lavori di manutenzione siano ripresi sulle altre aree della linea non interessate dall’incidente mentre i vigili del fuoco hanno continuato ad operare sul desolforizzatore. Sembrerebbe – ha concluso Nicastro – che non vi siano rischi per la matrice ambientale o la sicurezza dell’impianto. L’azienda per sua parte e le strutture regionali tecniche dell’assessorato e l’Agenzia Regionale per l’Ambiente, comunque, continueranno a tenere sotto controllo l’area al fine di una maggiore tranquillità per tutti”.

Articoli correlati