Input your search keywords and press Enter.

Parte la seconda edizione del “Giardino Mediterraneo”

La conoscenza della flora mediterranea, del paesaggio, della dieta mediterranea, delle biblioteche-giardino e della biodiversità della Puglia è un’esperienza meravigliosa. L’opportunità è la seconda edizione de “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”, che si aprirà il 22 marzo prossimo, alle ore 17,30, presso Villa La Rocca (via Celso Ulpiani, 27, Bari).

L’iniziativa coinvolge architetti, botanici, paesaggisti, agronomi, poeti, filosofi, esperti in educazione ambientale. E’ patrocinata e organizzata dal Consiglio regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione istituzionale Sezione Biblioteca-Giardino, in collaborazione con Accademia dei Georgofili, Società Botanica Italiana, Accademia Pugliese delle Scienze, Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, Centro Interdipartimentale di Servizi per la Museologia Scientifica dell’Università degli Studi di Bari, Cattedra di Bioetica dell’Università degli studi di Bari, FAI, Italia Nostra, Associazione Onlus “Le Antiche Ville”, Centro di Esperienza in Educazione Ambientale dell’Università degli Studi di Bari, Società per la Protezione dei Beni Culturali della Puglia, Osservatorio Astronomico Newton, Accademia Scientifica “G. Merli”, Movimento Azzurro, Garden Club di Taranto, Europe Direct Puglia, Eurocives, Slow Food Condotta di Bari, AIB Puglia, Centro Ricerche e Sperimentazione in Agricoltura “Basile Caramia” di Locorotondo, Harmonia Coro e Orchestra.

Il 12 aprile seguirà una visita guidata all’Orto botanico dell’Università di Bari.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *