Input your search keywords and press Enter.

Parco Alta Murgia, i grillai spiccano il volo

Tre giovani grillai, nati sotto l’occhio delle webcam dell’Ente Parco Nazionale dell’Alta Murgia (BA) e della LIPU hanno spiccato il volo e abbandonato definitivamente il nido. Termina così anche quest’anno l’avventura di una coppia di grillai che ha mostrato le sue abitudini di vita a curiosi ed appassionati che hanno visitato il sito del Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Alle loro zampe gli ornitologi hanno applicato un anello rosso con un codice specifico che li renderà riconoscibili a distanza consentendo di verificare il ritorno dei grillai nella colonia di appartenenza oppure di seguirne gli spostamenti in caso di ritrovamento in altre aree del globo terrestre.

Ancora una volta – commenta il Presidente del Parco Cesare Veronicoabbiamo offerto uno spettacolo straordinario del mondo naturale: la riproduzione di una coppia di Falchi Grillai, la cura della loro prole e l’involo dei piccoli. Questa esperienza, che ha portato migliaia di visitatori sul sito ufficiale del Parco per assistere alla vita del grillaio in diretta dimostra che cultura ed educazione ambientale si possono effettuare anche attraverso i moderni mezzi di comunicazione”.

Altri piccoli grillai cadono prematuramente dal nido ma per il recupero dei pulli si sono impegnati i volontari della LIPU che offrono un servizio pubblico a supporto degli organi competenti.

“Il recupero dei grillai effettuato dai nostri volontari – dichiara Fulvio Mamone Capria, presidente LIPU – ha effetti molto positivi sulla conservazione di questa specie, che ricordiamo essere minacciata a livello globale. Ma anche sul livello di sensibilizzazione delle persone: l’elevato numero di animali che i cittadini ci hanno portato testimonia di una crescente attenzione, agevolata dalla facilità con la quale il grillaio viene a contatto con l’uomo”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *