Palermo, sequestrate 3 tonnellate di alimenti potenzialmente pericolosi

I sequestri sono avvenuti dall’inizio dell’anno nel porto di Palermo nel corso dell’attività congiunta tra Dogana e Guardia di Finanza

 

Oltre 3 tonnellate di alimenti di incerta provenienza potenzialmente dannosi per la salute umana sono state scoperte e sequestrate a Palermo nel corso dei controlli portuali ad opera dei funzionari della Dogana e dei militari della Guardia di Finanza.

La maggior parte dei controlli doganali sono stati eseguiti su merci e prodotti provenienti dal Nord Africa, spesso rinvenuti anche all’interno delle valigie dei passeggeri che viaggiavano sulla M/N con tratta Tunisi-Palermo.

Le illecite importazioni di derrate alimentari, sia di origine vegetale che animale, rappresentano un vero e proprio business che incrementa il mercato illecito “parallelo”, per lo più destinato ai negozi etnici presenti sul territorio.

Solo nel periodo estivo, la merce complessivamente sequestrata ai passeggeri in ingresso nel territorio italiano ha superato la tonnellata. Dall’inizio dell’anno sono state sequestrate oltre 3 tonnellate di alimenti.

Articoli correlati