Input your search keywords and press Enter.

Palermo: l’Università si fa smart

Un impianto fotovoltaico di 740 metri quadrati è in costruzione sul tetto dell’edificio del dipartimento di Ingegneria chimica dell’Ateneo di Palermo. Si tratta del primo di altri quattro impianti che puntano a rendere il Polo Univerisitario sempre più autosufficiente sotto il profilo energetico. Gli interventi previsti potranno inoltre contribuire al conseguimento degli obiettivi di risparmio e di efficienza del Comune di Palermo nell’ambito del Patto dei sindaci.

L’impianto in costruzione alla cittadella universitaria, con i suoi 100 kilowattora di picco, è potenzialmente in grado di produrre 140mila kilowattora all’anno di energia elettrica, ovvero il 17% del fabbisogno annuo dell’edificio. Aggiudicatario del bando Pon per il rafforzamento delle strutture scientifiche e tecnologiche, l’Ateneo ha poi aderito a un consorzio di acquirenti di energia, grazie alla liberalizzazione del mercato per la vendita di energia elettrica e gas. Con questa scelta si stima un risparmio, a parità di consumi, di 800mila euro per la luce e di circa 90mila per il metano.

Print Friendly, PDF & Email