Input your search keywords and press Enter.

Operazioni della Guardia di Finanza attinenti la salute pubblica

Giornate intense di interventi per la Guardia di Finanza del Comando provinciale di Taranto. A Torricella le Fiamme gialle, in collaborazione con funzionari della ASL, hanno sequestrato un pozzo artesiano di un’azienda vinicola che utilizzava l’acqua non potabile del pozzo per lavare le cisterne.

A Martina Franca i militari in grigio-verde hanno sequestrato 5.000 litri di gasolio nazionale e altri 3.000 litri sono stati sequestrati  a un’azienda di trasporti di Palagiano, in contrada Lenne. Le operazioni si sono volte nell’ambito di specifici servizi condotti nel settore delle accise, con riguardo anche alla salvaguardia degli aspetti attinenti la sicurezza e l’incolumità pubblica.

Quindi a Manduria, dove i Baschi verdi in seguito a un controllo nei confronti di un’azienda agricola hanno riscontrato violazioni nel settore igienico-sanitario, sia di natura penale sia amministrativa. L’azienda non era dotata né di scarichi né di alcuna fossa per lo stoccaggio delle acque reflue industriali provenienti dal processo lavorativo dell’uva. Le acque della lavorazione erano poi riversate su alcuni terreni di proprietà dello stesso imprenditore con l’utilizzo di un autocarro non idoneo.

I titolari delle aziende sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *