Oli esausti: inaugurato nuovo centro di raccolta a Barletta

L’amore per l’ambiente dei cittadini della BAT, è il caso di dirlo, continua a diffondersi… a macchia d’olio!

Da oggi parte anche a Barletta la raccolta, in via sperimentale, degli oli usati finanziata dal gruppo Megamark, detentore della catena di supermercati Dok e Famila. All’interno del supermercato Dok di Barletta è stata installata un’area adibita alla raccolta degli oli esausti, allestita in ossequio alle vigenti disposizioni di legge. Il recupero e il riutilizzo dell’olio raccolto avverrà a cura delle società consorziate con il CONOE, Raccolio Srl e Nicola Veronico Srl le quali, attraverso processi di trattamento e rigenerazione, convertiranno gli oli esausti  in biodiesel o diversi prodotti come lubrificanti per macchine agricole, grassi per concia, asfalti, saponi.

Alla cerimonia di inaugurazione dell’isola ecologica e di consegna delle prime taniche per la raccolta (foto), hanno preso parte Giovanni Pomarico, presidente del Gruppo Megamark e Gennaro Cefola, assessore all’Ambiente della Provincia BAT. Hanno inoltre partecipato i bambini di due classi di V elementare della scuola Massimo D’Azeglio di Barletta ai quali, giorni fa, è stata consegnata la tanica per la raccolta ed è stato mostrato come, dall’olio esausto, si può ottenere del sapone naturale.

Articoli correlati