Input your search keywords and press Enter.

A Palermo ecco La Bottega del Riuso

La Bottega del Riuso è a Palermo, ospitata presso l'associazione "Palma Nana"

Idee originali, fantasie scatenate da abili mani che si muovono senza limiti utilizzando vari materiali. Meglio ancora, l’utilizzo è quello legato a quelli riciclati come al solito nati con l’aspetto di tutt’altro genere (giochiamo, forse sotto “mentite spoglie”?) che si trasformano in oggetti straordinari. Il concept messo in atto a Palermo ha un nome semplice e diretto: “La bottega del riuso” spazio all’interno della Palma Nana -location sita in pieno centro, in via Caltanissetta a pochi metri da Piazza delle Croci-  nata con l’intento di riunire e dare visibilità agli artisti siciliani con in comune una serie di progetti innovativi, tutti che guardano al futuro. La Palma Nana in particolare è una cooperativa fondata nel 1983 che svolge la sua attività nel campo della conservazione e della protezione dell’ambiente, della sensibilizzazione verso i cittadini, della promozione e della ricerca scientifica; tra l’altro gestisce ed organizza per conto del WWF Italia attività di educazione ambientale finalizzate alla diffusione di una coscienza ecologica di tutti tramite la didattica nelle scuole, corsi di aggiornamento, dibattiti, mostre, eventi, campi estivi per ragazzi, vacanze natura per adulti, campi famiglia ed escursioni in ambienti naturali ed urbani .

La Bottega del riuso ospita opere di oltre 40 designer locali

Ma ritornando alla Bottega del Riuso in totale sono presenti e partecipano con i loro lavori più di 40 designer che fino ad oggi espongono e vendono in bottega prodotti di artigianato. Sono dunque frutto di manodopera  locale per dare una seconda vita a cose, tirando fuori basi su cui si opera solamente con lo scarto, ripensato sotto una nuova luce. Il concetto di “rifiuto” acquista così una denominazione davvero speciale. Cosa si può trovare? Una bella scelta tra gli accessori per la casa, complementi d’arredo, ma non mancano le proposte chic come gioielli, articoli per i più piccoli, pensati e realizzati con vecchi giornali, camere d’aria, polistirolo, carta e cartone. Opere d’arte che lasciano stupiti.Qualche esempio: un vecchio vinile può trasformarsi in un delicato orologio da parete, dei consunti pastelli in colorati orecchini, il tetra pack di una busta di latte in un portamonete alla moda, vecchie maglie in armoniose collane; il tutto – attenzione- senza mai lasciare immaginare cosa fossero prima della geniale trasformazione.

Il concept della Bottega del Riuso sta nel dar vita in forma originale ad oggetti che altrimenti andrebbero buttati

Inoltre La Bottega del Riuso offre agli artisti uno spazio espositivo e di vendita diretta ed allo stesso tempo concede ai passanti ed ai clienti l’occasione di fare regali inconsueti, assolutamente sostenibili e soprattutto a chilometro zero. In più se qualcuno si vuole “disfare” di inutili orpelli (un breve elenco: dai tappi di sughero ai bottoni e cerniere, dagli scampoli di stoffa ai libri dalla copertina rigida, dalle posate a diapositive così come di tastiere di pc e frullatori rotti) ha solo da portarli nella sede di questo magnifico atelier. Nel weekend poi sono possibili soggiorni o singole giornate presso il Centro di Educazione Ambientale Serra Guarneri, un’azienda agricola immersa nella natura lontana dal caos cittadino, per trascorrere momenti di spensierato relax. E se in possesso di biciclette, pronto il cartellone di pedalate urbane e noleggio biciclette, punto di incontro per chi ama andare sulle due ruote. La bottega del riuso è aperta dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13; e nel pomeriggio dalle 16 alle 20. Info: 091.30.34.17.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *