Ohana torna a casa

Si tratta di una tartaruga Caretta Caretta salvata dalla Guardia di Finanza di Vibo Valentia. Dopo le cure, è stata liberata in mare

 

Salvata da morte certa il 24 maggio a circa un miglio nautico dalle coste di Briatico nel vibonese, Ohana, un esemplare adulto di tartaruga marina Caretta Caretta è stata liberata in mare dopo averle prestate tutte le cure necessarie per sopravvivere nel suo ambiente naturale.

La tartaruga è stata recuperata in evidente stato di difficoltà, con il supporto del Nucleo Sommozzatori, ed è stata affidata alle cure del Veterinario dell’ASP e dei professionisti del Centro Recupero Tartarughe e Animali Marini di Montepaone, in provincia di Catanzaro. Al centro è arrivata molto debilitata.

La dott.ssa Antonella Giglio, che ha seguito il caso, ha accertato che l’animale non poteva immergersi a causa delle occlusioni causate da numerosi corpi estranei, composti prevalentemente da plastica.

Accertate subito le cause, gli operatori sono intervenuti prontamente, rimuovendo le sub-occlusioni. Ohana ha subito ricominciato ad alimentarsi, ovviamente con grande voracità, riprendendo forza e salute. Appena rimessa in forma, lo scorso fine settimana la tartaruga è stata rimessa in libertà poco vicino al luogo dove è stata recuperata moribonda.

L’attività del Centro e gli interventi di soccorso delle forze dell’Ordine stanno permettendo alla specie protetta, perché in estinzione, di poter sopravvivere nell’ambiente naturale, mentre, in questo caso, hanno dato una seconda possibilità alla tartaruga che, a modo suo, ha ringraziato tutti i suoi salvatori.

Articoli correlati