“Nutrire la terra per nutrire in pianeta”: l’agricoltura biologica a Expo2015

NaturaSì, insieme a BolognaFiere, all’Associazione per l’agricoltura biodinamica, a FederBio e ad Assobio organizza in EXPO un fitto programma di attività per diffondere le tematiche relative al mondo del biologico e del biodinamico

Un viaggio nel mondo dell’agricoltura biologica, per conoscere i volti autentici degli uomini e delle donne che tutti i giorni lavorano, con impegno, serietà e passione la terra, preservandone la fertilità, per offrirci prodotti bio di qualità: NaturaSì, il marchio dei negozi bio, è presente all’Esposizione Universale di Milano all’interno del Parco della Biodiversità e del Padiglione del Biologico e del Naturale con l’obiettivo di far conoscere e di far comprendere i valori dell’agricoltura e dei prodotti biologici.Questo in sintesi il tema del seminario Nutrire la terra per nutrire il pianeta: l’agricoltura biologica a Expo, giovedì 23 aprile alle ore 11,30 presso NaturaSì cucina biologica Via De Amicis  45 Milano. Interverranno: Giulia Maria Crespi, Fabio Brescacin (Presidente EcorNaturaSì), un rappresentante di Bologna Fiere, Lucio Cavazzoni (Alce Nero, partner al Padiglione della Biodiversità).

Al centro del convegno sarà il lavoro che parte dalla terra e dagli agricoltori, che passa per l’azienda e per il coinvolgimento di tutti i consumatori, dedicato alla salute della terra, dell’ambiente naturale  e della società nella  quale viviamo e che arriva  in EXPO e nell’area tematica dedicata all’agricoltura biologica e all’agrobiodiversità per dimostrare quanto l’agricoltura bio, sostenibile e innovativa sia una naturale risposta al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Qui il visitatore vive il biologico attraverso iniziative e progetti coinvolgenti: da quelli di filiera, nati per seguire il prodotto dalla semina alla tavola, a “Le Terre di Ecor”, sviluppato per tutelare anche economicamente i produttori che con costante impegno coltivano garantendo la fertilità dei suoli, sino ad “Alimenti ritrovati”, progetto volto a scoprire assieme agli agricoltori le varietà antiche e a riutilizzarle a tutela della biodiversità.

«Abbiamo scelto di essere in EXPO e di affiancarci a BolognaFiere per il progetto del Parco della Biodiversità perché vogliamo alzare l’attenzione con entusiasmo e determinazione sulle tematiche in cui da sempre crediamo: fertilità della terra, rispetto per la natura, per gli animali e per il benessere per l’uomo. – commenta Roberto Zanoni, Direttore Generale di EcorNaturaSì –  L’obiettivo principale del nostro esserci è di presentare  al visitatore  un modello diverso di fare impresa che non punti solo a un risultato economico immediato, ma che miri, soprattutto, alla creazione di un’ampia  comunità di produttori, negozianti e clienti,  un modello aziendale che sia in grado di divulgare pensieri e modalità di fare agricoltura e impresa  fondamentali e necessari per nutrire il pianeta oggi e per il prossimo futuro».

All’interno del Padiglione del Biologico NaturaSì crea un vero e proprio supermercato di circa 300 mq, il Biomarket, caratterizzato da alcune aree nelle quali viene raccontata la storia di EcorNaturaSì, dei produttori di biologico e biodinamico, dei negozi e di tutti i progetti che l’azienda sta costruendo per il futuro.

 

Articoli correlati