Input your search keywords and press Enter.

Nuovo S.I.C. a Spinazzola

Una nuova area protetta, il Sito di Importanza Comunitaria “Valloni di Spinazzola”,  andrà a incrementare in Puglia la rete NATURA 2000. Simbolo di questa nuova area protetta è la Salamandrina terdigitata,  (nella foto), un piccolo anfibio endemico dell’Italia meridionale e di elevatissimo interesse conservazionistico. Il Presidente del WWF Puglia Leonardo Lorusso annuncia con grande soddisfazione il risultato della sinergia di associazioni ambientaliste ed enti pubblici: “I soci del WWF, in collaborazione con gli esperti della Societas Herpetologica Italica hanno studiato un autentico scrigno di biodiversità, nel comune di Spinazzola, ai confini con la Basilicata. La cosa più straordinaria è che si è attivato un processo bottom-up: i cittadini hanno segnalato, circostanziando con scientificità i luoghi meritevoli di tutela. La Regione Puglia ha validato e avviato l’iter di istituzione di un nuovo sito di interesse comunitario”. Tutto si è realizzato in brevissimo tempo (le missive del WWF e dell’SHI risalgono al dicembre 2011), grazie alla tempestività di tutti, per la conservazione del patrimonio naturalistico.

“Nella provincia di Barletta – Andria – Trani ci sono anche zone costiere di elevato pregio ambientale, frequentate dalla fauna migratoria e caratterizzate dalla notevole biodiversità – ricorda Mauro Sasso, Vice Presidente del WWF Puglia. Occorre iniziare la stessa procedura seguita per il SIC “Valloni di Spinazzola” affinché le bellezze delle zone umide di Pantano Ripalta a Bisceglie e Boccadoro Ariscianne a Trani siano tutelate e protette. A tale scopo stiamo intensificando i contatti con le istituzioni e le comunità locali”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *