Nuovo impianto fotovoltaico in Salento autoconsuma l’80% dell’energia verde prodotta

L'impianto fotovoltaico sistemato sui tetti della Casta rsl a Lecce permettera' di risparmiare 426 tonnellate di anidride carbonica l'anno

L’impianto fotovoltaico di Sorgenia per Casta Srl a Lecce è tra i più grandi installati sul tetto di stabilimenti industriali in Puglia. La produzione di energia elettrica rinnovabile per oltre 960 mila kWh l’anno, pari a un terzo del fabbisogno dell’azienda, eviterà l’immissione in atmosfera di 426 tonnellate di anidride carbonica l’anno, equivalente alla messa a dimora di 7.758 alberi

 

 Sorgenia ha realizzato per l’azienda pugliese di carpenteria meccanica Casta Srl un impianto fotovoltaico che le consentirà di autoprodurre un terzo dell’energia di cui ha bisogno. Un risultato notevole per la realtà industriale che beneficerà di un analogo risparmio in bolletta.
Casta è un’azienda innovativa che, nell’arco di circa quindici anni, ha saputo distinguersi nel mercato europeo acquisendo una posizione di rilievo nei settori della produzione di carrelli elevatori, macchine agricole, per il movimento terra e per il materiale ferroviario. Da attività familiare di stampa e lavorazione di lamiere in acciaio, con la sua sede a Lecce, si è trasformata in una realtà internazionale che oggi conta circa 250 dipendenti.

Un progetto pilota

Andrea Cazzolla, Presidente di Casta Srl commenta: “Nel contesto economico attuale l’energia è diventata un elemento sempre più strategico per l’industria. Partiamo oggi con un progetto pilota che rispecchia la nostra attenzione all’ecosostenibilità e al risparmio energetico. L’impianto che inauguriamo produce un terzo dell’energia di cui abbiamo bisogno: si tratta del primo tassello di un percorso più ampio che ci porterà all’autosufficienza energetica, consapevoli che la produzione di energia rinnovabile è un aspetto imprescindibile oggi per aziende e imprenditori che hanno a cuore il futuro del proprio territorio e dell’ambiente”.
L’impianto fotovoltaico è installato sulla copertura inclinata degli stabilimenti aziendali per una superficie totale di 5 mila metri quadrati

A partire da queste esigenze, Sorgenia ha progettato un impianto in grado di massimizzare l’autoconsumo, producendo energia elettrica per oltre 960.000 kWh l’anno. L’impianto fotovoltaico della potenza di picco pari a 831 kWp è installato sulla copertura inclinata degli stabilimenti aziendali per una superficie totale di 5 mila metri quadrati. Uno dei più grandi realizzati su tetti di opifici industriali in Salento. Dal punto di vista ambientale consentirà di evitare l’immissione in atmosfera di 426 tonnellate di anidride carbonica l’anno, equivalente all’impatto di 7.758 alberi.

Ottimizzare i consumi

In linea con l’impegno di Casta nel raggiungimento degli obiettivi sostenibili, il monitoraggio dei dati relativi al funzionamento dell’impianto è puntuale ed efficace, grazie sia agli investimenti in macchinari di ultima generazione e in tecnologie 4.0 di cui la società si è dotata, sia all’utilizzo di innovative piattaforme digitali messe a disposizione da Sorgenia per ottimizzare i consumi.
Mario Mauri, Sales & Greentech director di Sorgenia afferma: “Nello scenario attuale, una gestione mirata dell’energia diventa elemento chiave per assicurare agli imprenditori risparmi economici e benefici ambientali. La nostra capacità di monitorare in tempo reale l’impianto per valutare margini di ulteriore ottimizzazione della resa rappresenta senza dubbio un vantaggio competitivo. In tal modo le aziende possono indirizzare la produzione per ottenere il massimo dall’autoconsumo, prelevando dalla rete il minimo indispensabile di energia in una logica di massimizzazione dell’efficienza”.

Articoli correlati