Input your search keywords and press Enter.

Nuovi casi di compatibilità ambientale dal Ministero

Sì alla compatibilità ambientale per diversi impianti di produzione energetica in Italia. Il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha appena firmato quattro decreti: per il progetto Via/Aia congiunto per la Raffineria di Taranto dell’Eni (”Adeguamento stoccaggio del greggio proveniente dal giacimento Tempa Rossa”); per il metanodotto Flaibano/Istrana della Snam Rete Gas, tra Udine e Treviso; per il progetto del gasdotto sottomarino della Progas Metano ”componente il sistema di trasporto e distribuzione di gas naturale all’Isola di Procida (Napoli), nel tratto di mare tra il lago del Fusaro (Bacoli) e la zona porto dell’isola di Procida”; per il decommissioning della centrale nucleare di Latina ad opera della Sogin (”Disattivazione accelerata per il rilascio incondizionato del sito. Fase 1”). Inoltre il ministro ha espresso parere motivato favorevole alla Valutazione Ambientale Strategica (Vas) del progetto strategico per il recupero economico-produttivo delle aree ex Cip ed ex Carbonchimica incluse nel S.I.N. di Fidenza, nell’area produttiva ecologica attrezzata ”Marconi”.

Print Friendly, PDF & Email