Input your search keywords and press Enter.

Nuovi campi di golf, no del Coordinamento “Custodiamo Le Coste”

Il Coordinamento “Custodiamo Le Coste” chiede che sia sospesa e rigettata la proposta di legge bipartisan “Promozione del sistema golfistico regionale” in difesa del territorio e del suo paesaggio e a beneficio delle economie tradizionali agricole e turistico-naturalistiche.

Il coordinamento territoriale cittadino di Polignano a Mare (BA), è scritto nel comunicato (clicca qui per scaricare il documento), invita la Regione Puglia – lo Stato, solo per i campi di golf, concede alcune semplificazioni delle procedure amministrative per gli interventi sulle aree di tutelate, previo parere favorevole dei relativi enti – a sospendere la proposta di legge che prevede procedure amministrative semplificate e “disposizioni speciali in materia di indici di edificabilità” per la realizzazione di ulteriori impianti golfistici, anche in aree protette, e lì dove ci sono casali abbandonati, in nome del turismo da incrementare e destagionalizzare. Vedi il disegno di legge che l’ex ministro del Turismo Michela Brambilla presentò nell’aprile 2010 in Consiglio dei ministri.

Gli effetti di queste mega strutture sui Beni Culturali, Ambientali e Paesaggistici del Territorio sarebbero disastrosi; l’habitat dei complessi storico-archeologici e paesaggistici stratificati, testimonianze preziose della civiltà contadina, sarebbero, secondo il movimento, irrimediabilmente stravolti, sfigurati.

In particolare sono allarmanti le conseguenze che la realizzazione di questi mega progetti avrebbero sull’ecosistema della nostra regione.

Domenica 5 agosto 2012, alle ore 20.30 a Polignano a Mare (BA) appuntamento in Piazza Aldo Moro per ascoltare le ragioni dell’opposizione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *