Nuove strade per il G7

Bitumate in tempo di record le strade provinciali e comunali intorno a Fasano che rientrano nell’area che ospiterà i grandi della Terra

 

strada comunale San Domenico

Le strade intorno ai luoghi del G7, che si terrà nel resort Borgo Egnazia dal 13 al 15 giugno, sono state tutte rifatte. A darne notizia è la Provincia di Brindisi che si è occupata degli interventi infrastrutturali sulla rete stradale provinciale e comunale di Fasano e Brindisi.

Il Commissario Straordinario Fulvio Maria Soccodato, nell’approvazione del secondo Stralcio del Piano Commissariale, aveva deliberato l’importante piano di lavori, con particolare attenzione alla città fasanese, per un ammontare complessivo di quasi 4 milioni di euro: un grosso investimento utile a mettere in sicurezza la rete viaria del territorio.

I lavori, conclusi nei tempi previsti, hanno riguardato le strade provinciali SP 1, SP 2, SP 3, SP 4, SP 7, SP 90. Nel dettaglio, il rifacimento della pavimentazione stradale e della segnaletica ha riguardato la SP 90 (Torre Canne – Savelletri – confine Provincia di Bari) e la SP 4 (Fasano – Savelletri). Piano viabile anche per la SP 7, rifacimento segnaletica per la SP 1 e SP 3, pulizia e sfalci.

I lavori hanno interessato anche le strade comunali di Brindisi e di Fasano nonché la viabilità interna della base navale della Marina Militare di Brindisi.

Per quanto attiene il comune di Brindisi sono stati eseguiti gli interventi di rifacimento del piano viabile di via Provovinciale San Vito e della viabilità di collegamento all’Aeroporto del Salento e alla SS 379 Brindisi-Bari.

Infine sono stati realizzati due parcheggi temporanei a servizio della Questura di Brindisi e dell’Aeroporto.

La Provincia di Brindisi ha affidato ed eseguito tutti gli interventi con il supporto degli uffici tecnici dei Comuni di Brindisi e Fasano e della Marina Militare per le strade di rispettiva competenza.

“Sono particolarmente orgoglioso per l’eccellente lavoro svolto dall’Ufficio Tecnico della Provincia – ha affermato il Presidente Toni Matarrelli. Si è trattato di interventi importanti per assicurare una perfetta viabilità in considerazione delle esigenze di sicurezza legate all’arrivo delle delegazioni e delle massime autorità dei Paesi del G7. Sono stati messi in campo impegno e professionalità che hanno ampiamente soddisfatto le aspettative del Commissario Soccodato. Ringrazio tutti i tecnici dell’Ente che rappresento per aver dato, ancora una volta, prova di efficienza e competenza”.

Articoli correlati