Non solo brindisi e cibo, il lungo Ecoweekend di Natale è anche green

Un lungo Ecoweekend, che parte sabato 23 e si archivia a Santo Stefano. In mezzo, la Vigilia di Natale che ormai è diventato tradizionalmente un appuntamento dedicato a brindisi e passeggiate ‘di auguri’ e la festa più amata dell’anno. Nonostante il richiamo delle tavole, c’è anche spazio per qualche appuntamento fuoriporta. Magari proprio per smaltire qualche pietanza di troppo.

 

Per segnalare iniziative per i prossimi Ecoweekend è possibile contattare la redazione di Ambient&Ambienti, inviando materiale a redazione@ambienteambienti.it o all’indirizzo di posta elettronica fulviodigiuseppe@gmail.com

 

Natura archeologica a Castiglione

Un trekking naturalistico-archeologico per andare alla scoperta della natura dell’area archeologica di Castiglione, uno degli angoli più suggestivi della Riserva Naturale Orientata dei Laghi di Conversano e Gravina di Monsignore. Sabato 23 dicembre, a partire dalla dolina, si risale lungo la collina sino a giungere al cospetto della torre quattrocentesca. Si passeggia poi nel rigoglioso bosco di querce che ospita alcuni esemplari centenari e andremo alla ricerca delle tracce e dei segni di presenza degli animali selvatici. Si esplora, inoltre, l’area archeologica di Castiglione per ripercorrerne le tappe storiche osservando gli antichi ruderi. L’iniziativa è adatta a famiglie e bambini ed è organizzata dall’infopoint Conversano e dall’ATI Serapia – Armida per MUSeCO nell’ambito della gestione e valorizzazione del polo museale di Conversano. Info 3665999514.

Presepe vivente a Taranto Vecchia

Nell’ottica di valorizzare oltre ai luoghi, anche il folklore e le tradizioni, Taranto Grand Tour propone la realizzazione del Presepe Vivente nel Centro Storico di Taranto grazie alla collaborazione tra Archita Festival e la Pro Loco Crispiano. Sabato 23 dicembre, a partire dalle ore 18:30, circa 50 figuranti animeranno via Cava per rievocare i momenti che precedettero la nascita di Gesù. Il luogo scelto per la rappresentazione si trova in una zona della Città Vecchia troppo spesso dimenticata, insieme ai suoi abitanti, e che collega la parte alta con la parte bassa del Centro Storico. Info www.tarantograndtour.it.

Trekking panoramico sul Lago di Varano

Tra le proposte natalizie di Gargano Natour, martedì 26 dicembre è in programma il cammino lungo il nuovo e bellissimo sentiero panoramico del Lago di Varano fino ad arrivare alla Grotta di San Michele di Cagnano Varano, per poi chiudere l’anello lungo un antico tratturo circondato da muretti a secco. Si va nel territorio del Lago di Varano, sconosciuto ai più ma ricco di sorprese e dalla bellezza inaspettata. Si cammina lungo un nuovo sentiero che, costeggiando dall’alto la sponda meridionale del Lago di Varano, arriva fino alla Grotta di San Michele Arcangelo di Cagnano Varano, antico luogo di culto carico di suggestione e significati.
Da qui il sentiero procede ad anello verso il punto di incontro percorrendo un antico tratturo circondato da muretti a secco con una vista mozzafiato sul lago di Varano e le Isole Tremiti. A fine trekking, il suggerimento di visitare Vico del Gargano (a pochi minuti) per il Paposcia Fest. Info garganonatour.it

La Notte dei Fornai a Toritto

Torna la notte più emozionante del Natale Torittese: ‘La notte dei Fornai’. A partire dalle ore 18.00 il 23 dicembre in Piazza Aldo Moro, un ricco programma di eventi allieterà la magica notte dell’antivigilia torittese ,con una rievocazione storica esclusiva della nostra comunità, rientrante tra i rituali legati al fuoco della Regione Puglia. Cantori e suonatori popolari della nostra comunità, rievocheranno la “questua” nella notte tra il 23 e 24 dicembre al fatidico grido di “faciscitë u ciulatiddë o fërnarë” “fate il tarallo per i fornai” accompagnato da canti, stornelli e musiche popolari in vernacolo Torittese.
Un ricco programma di eventi allieterà la serata già a partire dalle ore 18.00, con l’accensione del falò cittadino in Piazza A. Moro e spettacolo del fuoco alle ore 18.30 a cura dell’associazione Menti Ardenti ; a seguire e in attesa dell’arrivo dei fornai previsto per le 20.30, concerto a cura del coro UTET(Università della terza età di Toritto). Dopo l’esibizione dei fornai concerto Gospell a cura del gruppo Joyful Gospell Chourus . Mercatini natalizi, degustazioni di prodotti tipici locali, vin brulè , percorso dei presepi e tanta atmosfera natalizia faranno da cornice all’intera serata.  Info 3473273466.

Presepe e luminarie dei bambini

Con nuove scenografie, nuovi percorsi, migliaia di luci colorate, i migliori reenactors del settore e compagnie teatrali torna a Caprarica di Lecce il Presepe Vivente di Kalòs, organizzato dall’associazione di volontariato “Kalòs e Meridies scrl, con il patrocinio della Provincia di Lecce e del Comune di Caprarica di Lecce.

Il 25 dicembre, alle 17, sarà il presidente della Provincia Stefano Minerva ad inaugurare la decima edizione del suggestivo presepe ambientato sul dolce pendio della Serra, all’interno della sezione romana, naturalistica e della civiltà contadina di Kalòs – l’Archeodromo del Salento, il più grande parco di archeologia sperimentale d’Italia. Una grande stella cometa, posta sul punto più alto della Serra di Galugnano, a 110 metri dal livello del mare, guiderà i visitatori, facendoli immergere nella rievocazione storica della Natività.

Inoltre, c’è ancora nuova luce alle vie di Caprarica di Lecce grazie alle luminarie ideate dai bambini. Grandi e piccini possono passeggiare in questi giorni di festa immersi in tutta la poesia e la suggestione delle luminarie, selezionate tra le proposte provenienti dal concorso di idee, giunto alla IV edizione, che quest’anno ha visto bambine e bambini impegnati sui testi di Antonio Leonardo Verri, romanziere, poeta, pubblicista ed editore italiano, alla ricerca di pensieri, frasi e poesie che abbelliscono le vie in questi giorni di festa le vie del centro storico di Caprarica di Lecce.

Tra boschi e masserie

Trekking di Santo Stefano tra boschi e masseria. Il 26 dicembre si va dentro e fuori il Bosco delle Pianelle fino al tramonto, per esplorare la natura della Murgia di Martina Franca, tra incantevoli gallerie di carpino, lecci monumentali, macchia mediterranea, il bosco di fragno e storiche masserie a trulli. Si scopriranno, inoltre, la storia secolare del bosco fatta di pastori, briganti, massari, raccoglitori di erbe e di funghi, di tagliaboschi e di produttori di calce, e ne sapremo di più su lupi, tassi, sparvieri e ramarri. Info 3665999514

Sulla Vetta di Puglia & da Babbo Natale

Un trekking dai paesaggi incontaminati sui Monti Dauni, la cui cima più alta è il Monte Cornacchia, una vera e propria terrazza su un paesaggio esclusivo. Dal tetto della Puglia è possibile ammirare i borghi più belli della Daunia oltre a uno scenario che abbraccia il Gargano ed il Tavoliere delle Puglie. Tra antiche foreste, immense praterie e pascoli d’altitudine alternati a boschi di cerrete, matrtedì 26 dicembre si giunge al grande lago naturale d’acqua dolce, il Lago Pescara. Lungo il percorso una panchina gigante affacciata sul borgo di Biccari e seduti sulla big bench con le gambe a penzoloni, si ammirerà un panorama di inestimabile bellezza come da una finestra spalancata sulla natura nel silenzio fiabesco delle montagne.
Dopo l’escursione si raggiunge il borgo di Candela che si colora di magia e si accende a festa per trasformarsi nel paese del Natale. Babbo Natale accoglierà il gruppo nella sua casa, Palazzo Ripandelli, con i suoi amici elfi e le splendide renne per condurci tra mercatini di Natale, Museo del giocattolo e mostra d’arte presepiale in un atmosfera da favola.

Bosco e Paludi di Rauccio

Il 26 dicembre è in programma una escursione naturalistica, in collaborazione con il WWF Salento, per esplorare il Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio e il Bacino dell’Idume. Un trekking naturalistico, attraversando boschi di leccio e macchia mediterranea, per camminare lungo sentieri che attraversano pantani e acquitrini sino a raggiungere il mare, dove camminando a passo lento, si lasciano solo le impronte dei nostri passi sulla sabbia. Si vivrà un’avventura unica immersi nella natura più autentica di questi luoghi magici. Info www.naturalmentesalento.it

The World of Animals e luminarie di Locorotondo

Tra le aree più belle e suggestive della nostra regione, la Valle d’Itria è senza dubbio una delle più particolari, tra ulivi, trulli e palazzi barocchi. Una vallata incantevole all’interno della sorgono centri storici di grande fascino. Il 26 dicembre c0’è un doppio appuntamento: si va a Locorotondo, tra i borghi più belli d’Italia. Passeggiando per i suoi stretti vicoli, incanterà con le sue “cummerse”, case con tetti spioventi costruiti con pietre a secco. E poi, si va a Fasano per ‘The World of Animals’, che nasce dall’idea di realizzare una vera e propria mostra a cielo aperto di sculture luminose a tema animale con una forte connessione con il 50° anniversario dello Zoosafari di Fasano. Appuntamento martedì 26 dicembre, info www.toureventitalia.com/fermate

La stella di Natale

Questa settimana il Planetario di Bari sarà aperto per un solo appuntamento: sabato 23 Dicembre dalle ore 18:00 alle ore 19:00 si presenta uno spettacolo che affascinerà adulti e bambini dal titolo : “La Stella di Betlemme”. Cosa guidò i Magi verso Gesù ? Cosa videro i pastori sulla grotta ? Perché mettiamo una stella cometa sul presepe? Si ritornerà indietro di duemila anni alla ricerca di questa “stella” in un percorso tra scienza e fede che incanterà tutti. info@planetariobari.com

Panettone sospeso run

Per il secondo anno consecutivo la Sport Running Portoselvaggio e la Salento In Corsa Veglie organizzano il Panettone Sospeso Run. Una passeggiata non agonistica, gratuita e aperta a tutti, con uno sfondo solidale: i partecipanti, infatti, doneranno un panettone che sarà poi recapitato alle persone più bisognose. Con indosso un cappellino natalizio, il ritrovo è fissato per le ore 9:00 del 26 dicembre presso Bar “La Pergola” di Santa Maria al Bagno. Il percorso prevede salite cittadine di 10 km e, per chi lo desidererà, un bagno finale. Info 3477034413

Articoli correlati