Muvt in bici: fondi, rimborsi e voucher a Bari

La giunta comunale ha approvato la delibera per la stanziamento di fondi per acquistare le bici e rimborsi chilometrici in voucher da spendere per attività culturali

 

La giunta di Bari ha approvato il via libera per lo stanziamento dei fondi, circa 400.000 euro, per finanziare, nell’ambito del programma MUVT in bici, la possibilità per i cittadini di acquistare biciclette e dispositivi di micromobilità elettrica con un contributo comunale e l’iniziativa sperimentale “Bike to Art”, finalizzata a incentivare l’utilizzo della bicicletta tramite erogazione di voucher da utilizzare presso cinema, teatri e musei ed eventi culturali in programma a Bari.

Già lo scorso giugno, l’Amministrazione comunale aveva lanciato la seconda edizione del bando Muvt in bici che ha previsto l’erogazione di incentivi a tutti i cittadini che, con l’app Pin bike, possono monitorare i chilometri percorsi in bicicletta lasciando a casa l’auto privata. Ad oggi sono 246 i cittadini ammessi alla misura.

Sulla scia di questo risultato, con l’obiettivo di incrementare l’utilizzo di mezzi alternativi all’automobile e migliorare le politiche di mobilità sostenibile cittadine, entro la fine di agosto, sarà pubblicato il primo bando rivolto agli operatori economici rivenditori di biciclette o di dispositivi di micromobilità elettrica. Sulla falsariga della prima edizione del bando MUVT del 2019, si procederà a stilare una lista di attività accreditate presso cui i cittadini potranno usufruire dell’incentivo all’acquisto dei mezzi secondo le seguenti modalità:

– € 150 per l’acquisto di un mezzo nuovo di fabbrica

– € 250  per l’acquisto di un mezzo nuovo di fabbrica del tipo a pedalata assistita o biciclette elettriche L1Ea o altri dispositivi di micromobilità elettrica (es: monopattini elettrici)

– € 100 per l’acquisto di un mezzo ricondizionato (presso attività specializzate nel settore)

In ogni caso l’incentivo concesso ai soggetti beneficiari non potrà superare il 50% della spesa sostenuta per l’acquisto.

Un’altra novità di questa seconda edizione del bando Muvt in bici è la misura sperimentale “Bike to Art”: un ulteriore strumento di incentivazione, nonché un’opportunità di crescita per l’intero territorio comunale finalizzata a sostenere l’utilizzo della bicicletta da parte dei cittadini tramite erogazione di voucher da utilizzare presso cinema, teatri e musei ed eventi culturali che si terranno nell’area della città di Bari.

Articoli correlati