Input your search keywords and press Enter.

Mugello ecosostenibile

Mugello! Moto GP! Rossi, Simoncelli, Lorenzo, Pedrosa, Stoner… Ducati, Yamaha, Honda! Kermesse del motociclismo mondiale. Il circuito internazionale, tempio delle due ruote e sede del Gran Premio d’Italia dove sono di scena tutti i grandi della Moto GP, Moto2 e Motomondiale 125 è diventato ecosostenibile.

Energy Resources, realtà di spicco del settore delle energie rinnovabili, ha realizzato in tempi record l’impianto fotovoltaico che fornisce energia elettrica all’area tribuna della pista.

L’impianto, completato in meno di un mese, è stato consegnato alla vigilia  del Gran Premio e presentato alla presenza di Paolo Poli, amministratore unico di Mugello Circuit spa, Carlos Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna – la compagnia internazionale che gestisce il marketing e i media dello sport della motocicletta -, Paolo Campinoti, aministratore delegato di Pramac,  ed Enrico Cappanera, amministratore delegato di Energy Resources spa.

“Alla scelta ecosostenibile di Mugello Circuit abbiamo risposto con un forte impiego di professionalità – ha commentato Enrico Cappanera -, raggiungendo un risultato straordinario sia dal punto di vista dell’efficienza energetica che del profilo estetico. La sfida di completare l’impianto in tempo per il Gran Premio è stata vinta, e questo è motivo di grande soddisfazione. Ringraziamo la Mugello Circuit per la fiducia che ci è stata accordata.”

L’impianto è stato installato sulla copertura nella nuova tribuna del circuito, secondo alti standard di integrazione architettonica. Eventuali eccedenze saranno cedute alla rete. Ha una potenza nominale di picco pari a 252 Kw e si estende su una superficie di 2911 mq con 2016 pannelli a film sottile con cornice, della potenza ciascuno di 125 kWp, forniti dalla Pramac, con inverter Power One.

Pronti: via! per la cronaca, questo l’ordine d’arrivo della classe regina: sul gradino più alto Jorge Lorenzo dopo un arrembaggio all’ultima staccata, secondo Andrea Dovizioso che sopravanza il compagno di squadra e leader del Mondiale, Casey Stoner che ha tagliato il traguardo terzo. Valentino sulla “sua” pista è arrivato sesto e conserva il quarto posto nella classifica mondiale. La Ducati in crescita. Ancora un po’ di pazienza.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *