Mostre, escursioni e stelle nell’Ecoweekend di metà settembre

Iniziativa della cooperativa Serapia a Polignano

Mostre, escursioni e stelle nell’Ecoweekend di metà settembre. Ma è ancora, formalmente, estate e il mare continua a garantire la possibilità di qualche giro a riva (e per i più coraggiosi, anche qualche tuffo).

Ma è anche il fine settimana che ospita una serie di eventi promossi in occasione della “Settimana Europea della Mobilità” (Leggi: #Sceglilabici: Settimana Europea della Mobilità, le due ruote protagoniste)

Come da tradizione, l’invito è quello di contattare in anticipo i promotori delle varie iniziative per conoscere modalità d’ingresso e norme di contenimento del contagio. Gli eventi hanno infatti anche disponibilità numeriche inferiori ed è quindi indispensabile informarsi per tempo.

Escursione guidata in barca

Ritorna l’appuntamento “Aspettando l’alba in barca da Polignano”. E chissà che non vengano a salutare anche gli amati delfini. Tra le proposte della cooperativa Serapia per il weekend c’è infatti l’escursione guidata in barca alla scoperta della costa di Polignano a Mare.

L’itinerario partirà dal Porto Turistico di Cala Ponte Marina a Polignano a Mare, salendo a bordo di barche della tipologia open così da esplorare più da vicino tutte le grotte di Polignano per due ore complessive di navigazione. Grotta delle Rondinelle, Cala Paura, Lama Monachile, l’Isolotto dell’Eremita, la Grotta dell’Amore e lo splendido borgo nascosto di Port’Alga non avranno più segreti. Mantenendo la rotta su Torre Incina e Monopoli, si coglierà inoltre la bellezza di torri e monasteri medievali, facendo quindi anche un percorso di conoscenza di fasi storiche cruciali per la Puglia.

Non mancherà il tempo per una rigenerante nuotata nel profondo blu del mare prospiciente la famosa Grotta Palazzese o dell’imponente isolotto dell’Eremita, importante sito naturalistico per la presenza del gabbiano corso, a forte rischio d’estinzione. Appuntamento fissato per domenica 19 settembre, info 3286474719

Trekking panoramico

Un trekking panoramico tra la monumentale piana olivetata e l’aspra scarpata calcarea della Murgia di sud-est. E’ l’appuntamento di domenica (ore 16.30), con i monumentali olivi della campagna di Monopoli a indicare “la giusta via” tra antiche edicole Mariane, muretti a secco, jazzi e Masserie fortificate. Tra queste si visita Masseria Conchia, nell’omonima contrada, con le sue imponenti mura e le garitte indispensabili per la difesa del prezioso oro di Puglia preda in passato di popoli ostili che arrivavano dal vicino mare.

Si risale poi la scarpata murgiana, costellata da piccole grotte di origine carsica, attraverso un antico tratturo, utilizzato in epoche remote dai pastori per la transumanza, che porterà attraverso una lussureggiante macchia mediterranea, ad ammirare l’opera del maestro Vincenzo Mandriota “Il Cristo della Panoramica” che dal 1982 sfida il tempo issata su quello sperone di roccia ai piedi del Monte San Nicola. Qui i fedeli si recano di tanto in tanto per una preghiera e i turisti per una foto panoramica da quella singolare balconata naturale che si affaccia sulla piana degli ulivi e sul mare Adriatico. Info 3470081412.

PugliArte

Tra gli appuntamenti di PugliArte, sabato 18 si va alla scoperta di una “Bari Eclettica” con la visita al Palazzo Fizzarotti.  Riprendono, infatti, le aperture straordinarie del palazzo simbolo dell’eclettismo barese, permettendo l’ingresso nelle sue sale per ascoltare le storie e guardare le bellezze volute da Emanuele Fizzarotti e realizzate dal Corradini.

Nello stesso pomeriggio anche “Puglia Archeo Trekking – La costa di Monopoli e le sue Torri”. Si parte da Torre Cintola, passeggiando per la via Appia Traiana per scorgere insediamenti rupestri e ipogei. E ancora, tra lussureggianti ginepri si giunge all’Abbazia di Santo Stefano, gioiello architettonico incastonato in un promontorio tra due porti naturali.

Domenica mattina, invece, doppia “camminata”. Con “Puglia Archeo Trekking tra Monte Sacro e Monte Saraceno”  si si immerge nel Parco Nazionale del Gargano e lungo il percorso si potranno ammirare diverse specie di orchidee spontanee.

Altro Archeo Trekking è con Storie e leggende dello Jazzo del Demonio al bosco di Scoparella. Un percorso ad anello alla scoperta delle querce monumentali, tra volpi e numerosi uccelli, visitando meravigliose architetture rurali nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Info e prenotazioni: info@pugliarte.it o 3403394708.

FAI… la Barcolana

Fai la Barcolana a Gallipoli

Rinviata per maltempo la scorsa settimana, ecco che domenica 19 dicembre si concretizza la gita in barca più attesa a Gallipoli, da residenti e turisti, verso l’Isola di Sant’Andrea, inaccessibile al pubblico da decenni: l’evento naturalistico per salutare l’estate 2021, voluto dal FAI Nardò, che cresce e diventa Gruppo Fai Salento Jonico abbracciando adesso anche i Comuni dell’area ionica intorno a Gallipoli.

Domenica 19 settembre c’è FAI… la Barcolana, approdo sull’isola di Sant’Andrea nel parco naturale regionale “Isola di Sant’Andrea e litorale di Punta Pizzo”. Dalle 9 alle 18 con partenze previste ogni ora dal porticciolo del Canneto, sulle imbarcazioni messe a disposizione dalla Sea tour di Gallipoli.

Attraverso una passeggiata nella bassa macchia mediterranea (nei mesi invernali soverchiata dalle onde), si potranno, tra l’altro, scoprire strati archeologici sopravvissuti all’erosione marina, riconducibili all’età del bronzo, frammisti a strati più recenti di epoca romana, che sottolineano il ruolo nevralgico dell’Isola nei secoli, confermato dalla edificazione ottocentesca dell’imponente faro.

Il percorso, che interesserà solo una parte dell’Isola di Sant’Andrea, avrà la durata di circa 30 minuti. Info: 3492421922 – nardo@gruppofai.fondoambiente.it

Parchi delle Stelle

Nuove osservazioni astronomiche nei “Parchi delle Stelle”, sotto i cieli più stellati di Puglia. Sabato a partire dalle ore 19:30 (è possibile arrivare anche dopo) sino alle 23:00 si torna ad osservare il cielo presso il Centro Visite Torre dei Guardiani, nella straordinaria cornice naturale del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. La Luna sarà la protagonista della serata e con i telescopi professionali si osserveranno Giove, gli anelli di Saturno, ammassi di stelle, colorate nebulose e la galassia di Andromeda, sempre accompagnati dai divulgatori. Il Centro Visite Torre dei Guardiani si trova in Contrada Jazzo Rosso in Agro di Ruvo di Puglia.

Domenica, invece, ci si ritrova dalle 18 alle 22 a Villa Framarino nel Parco Naturale di Lama Balice per un appuntamento dedicato all’osservazione astronomica e alla scoperta della flora e della fauna della lama. Condotti dalle guide esperte del SAC Nord Barese Ofantino si esplora al crepuscolo l’incantevole paesaggio del Parco, per poi spostarsi sul terrazzo della villa per imparare a riconoscere ad occhio le costellazioni ed osservare al telescopio la Luna, Saturno, Giove, ammassi di stelle e tanto altro. Info:  bariplanetario@gmail.com e 3934356956.

Trollando in città vecchia a Taranto

Tra i vicoli della Città vecchia di Taranto un’inedita e divertente visita guidata teatralizzata. Il 19 settembre alle 20 la scoperta storica ed archeologica si fonde con il teatro che narra la storia della commedia italiana degli ultimi cinquant’anni. Protagonisti dell’evento: il divulgatore storico-archeologico Morris Franchini, il trio cabarettistico Figli di Troll (Ubaldo Sgura, Giuseppe Nardone ed Antonello Conte), il Visual Artist Gianluca De Robertis alle scenografie e alla regia. Info 3279531594.

World Cleanup Day

Per il terzo anno consecutivo Plasticaqquà aderisce all’iniziativa globale World Cleanup Day con una raccolta rifiuti volontaria che si terrà presso la foce del fiume Galeso di Taranto domenica 19 settembre dalle ore 15.30. Il World Cleanup Day è la più grande azione civica positiva al mondo che ha per obbiettivi ripulire il mondo dai rifiuti. Nel 2020 più di 15 milioni di persone di 179 Paesi hanno partecipato all’azione.

Quali rifiuti si troveranno? Cassette di polistirolo, bottiglie in plastica e vetro, calzette per la coltivazione dei mitili, cime, cordame e reti. Il numero di sacchi di rifiuti raccolti rientrerà nel conteggio totale di tutte le azioni che si svolgeranno nel mondo per il World Cleanup Day. Info plasticaqquàtaranto@gmail.com

Il sole è nuovo ogni giorno

La mostra di Giuliana Storino

Al Museo Archeologico di Santa Scolastica si apre a Bari la mostra di arte contemporanea “Il sole è nuovo ogni giorno” di Giuliana Storino, promossa dalla Città metropolitana di Bari e curata dal critico e storico dell’arte Giacinto Di Pietrantonio.

Si tratta della prima mostra personale in Puglia della giovane artista tarantina che raccoglie una varietà di opere in site-specific, che dialogano con l’architettura e le collezioni archeologiche del museo. Proiezioni aeree, ologrammi, elaborazioni fotografiche, installazioni, disegni, light box, stampe 3D, linguaggi eterogenei che privilegiano il corpo, la sensorialità, la luce, il riverbero, il suono. Come l’opera audiovisiva Cicàdidi che propone il canto delle cicale registrato dall’artista grazie alle più recenti tecnologie nell’arco temporale di una giornata nelle campagne del territorio metropolitano. La mostra sarà inaugurata sabato 18 settembre, alle ore 18.30, e resterà aperta fino al 31 dicembre 2021. Visitabile dal martedì al sabato dalle 9:00 alle 19:00. Domenica e festivi dalle 9:00 alle 13:00. Lunedì chiuso.

Articoli correlati