Input your search keywords and press Enter.

Mola di Bari: convenzione tra Comune e Polizia della Provincia di Bari per il controllo ambientale

Sarà firmata ai primi di settembre la Convenzione tra l’Amministrazione Comunale di Mola di Bari e il Corpo di Polizia Provinciale, Protezione civile e Ambiente della Provincia di Bari ed il Comune di Mola di Bari per interventi di controllo ambientale del territorio e di polizia stradale. La Convenzione consentirà di svolgere un costante monitoraggio del territorio mediante operazioni di controllo sulle procedure di smaltimento dei rifiuti domestici. Sul territorio di Mola di Bari è infatti in vigore da qualche mese il nuovo appalto di servizio di igiene urbana attraverso il sistema di raccolta differenziata “porta a porta”. «Purtroppo, a fronte dei tantissimi concittadini che hanno aderito con convinzione a questo nuovo sistema – dichiara l’Assessore Michele Palazzo -registriamo il verificarsi di numerosi fenomeni illeciti quali l’abbandono dei rifiuti, il mancato rispetto delle modalità di conferimento ed addirittura il furto dei contenitori. Sono certo che grazie al supporto della polizia Provinciale riusciremo a correggere queste anomalie». «Le difficoltà di adeguamento al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta non possono rappresentare un’alibi per violare la legge – afferma il Sindaco di Mola di Bari, dott. Stefano Diperna. Tra l’altro, così come dichiarato pubblicamente, l’Amministrazione Comunale si è impegnata a Settembre a monitorare e suggerire eventuale modifiche su alcuni aspetti del nuovo servizio di igiene urbana. Dove non arriva il senso civico è necessario intervenire: per questo motivo la task force, tra Polizia provinciale di Bari, Polizia Municipale di Mola di Bari ed Ufficio Ambiente, attiva già dalle prossime settimane, servirà ad individuare e sanzionare, anche penalmente, i comportamenti incivili di quanti continueranno a smaltire i propri rifiuti in maniera indifferenziata sul territorio urbano e nelle campagne circostanti».

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *