Input your search keywords and press Enter.

Mobilità a Zero Emissioni alla portata di tutti, grazie a Enel e Renault

La partnership Enel-Renault segna  un nuovo passo in avanti in una collaborazione avviata da tre anni negli sviluppi tecnologici volti sviluppo di una mobilità a Zero Emissioni.

Oggi, 20 febbraio, è stato presentato a Roma Enel Fast Recharge, l’innovativo sistema di ricarica per veicoli elettrici a 43kW di potenza in corrente alternata che permette la ricarica di un veicolo elettrico in soli 30 minuti. Attualmente, la collaborazione tra Enel e il produttore di autoveicoli francese ha permesso lo sviluppo e l’implementazione di tre sistemi di ricarica: oltre al già citato Fast Recharge, sono operative le colonnine stradali Pole Station (ricaricano fino a 22 kW in 2-3 ore) e le Box Station che, installate nei garage privati o condominiali, ricaricano 3 kW in circa 8 ore.

La prima vettura che sarà dotata di interfaccia universale per tutti e tre i punti di ricarica, la berlina per la famiglia Renault Zoe (foto), capace di un’autonomia dichiarata di 220 km. Diversi i dispositivi installati sulla vettura, che consentiranno un’ottimizzazione dell’energia elettrica da essa accumulata: tra questi,il Range OptimiZEr per l’ottimizzazione dei consumi energetici grazie al quale ZOE guadagna fino al 25% di autonomia e i Servizi MY Z.E. CONNECT, un’interfacci a distanza col proprio veicolo, che permetterà la consultazione in remoto delle informazioni relative alla ricarica e di intervenire a distanza sul proprio veicolo per attivare, fermare o programmare la ricarica o programmare il pre-condizionamento dell’abitacolo.

Per rendere veramente alla portata di tutti la mobilità a Zero Emissioni, all’atto di acquisto di un veicolo Renault Z. E. sarà possibile sottoscrivere un contratto Enel Drive per la ricarica domestica di Enel Energia (noleggio della box station e fornitura di energia); infine, i sistemi di localizzazione satellitare dei veicoli Renault Z.E. includeranno a breve indicazioni sui punti pubblici di ricarica Enel.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *