Input your search keywords and press Enter.

Ministero: proposte per sicurezza del territorio

«Abbiamo bisogno di risorse per circa 40 miliardi di euro per un piano che deve durare almeno vent’anni». Si riferisce così alla messa in sicurezza del territorio il ministro dell’ambiente, Corrado Clini, intervenuto a Trieste per la presentazione del protocollo d’intesa sul “Rilancio sostenibile delle aree del porto di Trieste”. «Negli ultimi vent’anni noi abbiamo avuto danni che, facendo una media, valgono 2,5 miliardi di euro l’anno. Se non si interviene, il trend dei danni continuerà a crescere – chiarisce ancora il ministro -, perchè gli eventi meteoclimatici più estremi diventano più frequenti. I tempi di ritorno, che una volta erano di 50 anni, ora sono a 3-4 anni». Inoltre secondo Clini per mettere in sicurezza il territorio è possibile intervenire, da parte delle Regioni, con la tassa di scopo. «C’è già la possibilità di imporre un’addizionale sulle accise le cui entrate siano vincolate alla protezione dell’ambiente nei bilanci delle Regioni – ha detto Clini -. É una forma di federalismo fiscale che ha l’obiettivo di proteggere l’ambiente. Solo questa misura potrebbe portare, per le Regioni, circa un miliardo di euro all’anno». Altra soluzione prospettata è il credito d’imposta per le imprese che investono in progetti per il risanamento idrogeologico.

Print Friendly, PDF & Email