Input your search keywords and press Enter.

Ministero: garantiti interventi minimi

Sembra possa tirare un sospiro di sollievo il Ministero dell’Ambiente, la cui sorte era parsa in bilico in queste ore a causa dei tagli imminenti voluti dal Governo con il Ddl Stabilità. «Il Ministero dell’Ambiente recupera però solo parzialmente l’emorragia economica delle ultime manovre finanziarie», fa sapere intanto il WWF Italia alla notizia secondo cui al dicastero sarebbero stati ripristinati i fondi necessari per garantire gli interventi programmati. «Pur considerando l’incremento ottenuto – spiega l’associazione in una nota – il Ministero dell’Ambiente rimane comunque al 50% in meno della disponibilità economica lasciata dal Governo Prodi (1 miliardo e 648 milioni di euro secondo il bilancio 2008). L’auspicio dunque è che, anche grazie ai Fondi FAS, ripartano ora gli investimenti in campo ambientale puntando in primo luogo alla difesa del suolo e al dissesto idrogeologico e alle bonifiche delle aree contaminate, oltre che al contrasto dei cambiamenti climatici e agli investimenti a sostegno dell’efficienza energetica, della mobilità sostenibile e della prevenzione dell’inquinamento atmosferico. Rispetto a questi temi – conclude l’associazione – non si tratta solo di salvaguardia ambientale ma di tutela della salute pubblica».

Print Friendly, PDF & Email