Input your search keywords and press Enter.

Mesolab: il laboratorio di maiolica innovativa in grotta

Mesolab è il primo laboratorio sperimentale di maiolica innovativa di Laterza

Si chiama Mesolab il primo laboratorio sperimentale di maiolica innovativa. Nasce nel suggestivo quartiere Mesola, il rione delle ceramiche di Laterza, nell’ex laboratorio recuperato del Prof. Manzoli, maestro-ceramista locale di stima internazionale. L’innovativo laboratorio nasce in una grotta.

A Laterza la grottega è la bottega-grotta della maiolica innovativa

L’interno della grottega del Mesolab.

Il Mesolab nasce in una grottega, il neologismo che identifica la bottega-grotta della maiolica innovativa. Si tratta di un luogo dove è possibile apprendere con curiosità, entusiasmo e dedizione un mestiere e un’arte antica che appartiene alle tradizioni laertine ma si può reinterpretare con sistemi tecnologici all’avanguardia. La maiolica si fa innovativa, dunque, si apre al mondo del design contemporaneo attraverso l’uso della stampa 3D e un nuovo modo di pensare.

Leggi anche “Maiolica innovativa: l’arte sostenibile dell’artista Arianna Tucci“.

La maiolica innovativa del Mesolab si esprime con la contaminazione di materiali.

La maiolica innovativa diventa contaminazione di materiali diversi. Si “sposano”, per esempio, tessuti, pellame, ferro battuto, legno e ceramica per creare gioielli, oggetti e complementi d’arredo per vari ambienti. “I materiali sono contaminati con un criterio di coerenza. La mia idea è creare una linea che abbini la moda con l’argilla” ha sottolineato il giovane e intraprendente presidente, Dominique Parisi, che si è appassionato a questo tipo di ceramica durante le precedenti esperienze lavorative. Il sogno del presidente Parisi è far diventare la grottega un vero e proprio marchio che identifica Laterza con una serie di attività di artigianali.

La grottega è un luogo di formazione, incontro e spazio di coworking e luogo di nascita di start up.

Il Mesolab è anche un luogo di formazione e uno spazio di coworking aperto a tutte le risorse del territorio che possono collaborare alla realizzazione di progetti e alla nascita di nuove start up di maiolica innovativa. Dal 12 maggio, infatti, si apre la mostra “Mostra d’arte. La ceramica dei bambini” in cui saranno messe in mostra presso il laboratorio i lavori realizzati da alcune dell’Istituto “A. Diaz” di Laterza. Durante Buongiorno Ceramica sarà selezionata la mattonella più bella che vincerà un corso gratuito di ceramica presso la grottega del Mesolab.

Le creazioni di Mesolab al Salone del Mobile di Milano.

Alcuni oggetti di maiolica innovativa realizzati nella grottega del Mesolab presentati al Salone del Mobile di Milano.

Nel frattempo le creazioni del Mesolab sono state già presentate nello spazio della Fabbrica del vapore del Salone del Mobile di Milano. I fiori di Mesolab, gioielli femminili estivi creati interamente a mano, sono l’esempio del connubio tra ceramica e tessuti. L’orcino, invece, è una collezione sociale nata dalla collaborazione di Giovanni Diele, un giovane design-architetto di Altamura che ha una start up a Matera, dal coinvolgimento delle Ceramiche Marilli e Ceramiche artistiche Madre Terra.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *