Mercatini, luci e case di Babbo Natale: parte la festa in Puglia

L'albero di Natale di Lecce

Sagre, mercatini,  luminarie. Comincia il periodo che per molti è “il più bello dell’anno”. ma ancora una volta la pandemia rischia di rinchiudere il Natale in “zone”. Tra Super green pass e misure di contenimento, però, le iniziative, seppur a ingressi limitati, dovrebbero essere assicurate e garantite

Dal primo weekend di dicembre sono partiti i primi eventi e ora l’Immacolata sancirà l’effettivo inizio delle festività legate al Natale. Ecco una carrellata delle prime iniziative in programma a cui seguiranno altri articoli e focus sul calendario.

Luminarie e mercatini a Lecce

Dopo l’accensione dell’albero in piazza San’Oronzo e delle luminarie e l’avvio dell’attività della Giostra Meravigliosa in Piazza Mazzini, partono a Lecce dal 7 dicembre anche fiere e mercatini.

Nelle casette in legno, allestite in Piazza Sant’Oronzo, sarà inaugurata la Festa del Cioccolato che proseguirà fino al 12 dicembre realizzata da Karisma Eventi con l’intento di diffondere la cultura del cioccolato artigianale e l’arte della sua lavorazione. Gli stand accoglieranno i visitatori dalle 10 alle 23.30 (info e prenotazione per partecipare ai laboratori per adulti e bambini: 329/3804959).

Nelle casette in legno di Piazza Mazzini, invece, troverà posto il Mercatino dei giocattoli, addobbi e doni natalizi, con gli stand che saranno accessibili a tutti dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 23 fino al 9 gennaio. Lungo via Trinchese, sarà possibile visitare, con gli stessi orari di Piazza Mazzini e sempre fino al 9 gennaio, il Mercatino della Creatività, che ospita le creazioni più variegate degli operatori del proprio ingegno.

L’8 dicembre, alle 9, aprirà i battenti, nelle sale al piano terra e in una parte del porticato del Chiostro dei Teatini, la tradizionale Fiera di Santa Lucia, dove si possono trovare presepi, natività e pastori, di varie fogge e in vari materiali. La cosiddetta Fiera dei pupi sarà aperta al pubblico, fino al 22 dicembre, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.30, mentre il sabato e nei festivi la chiusura è prorogata alle 21.30.

Natale a Bari

Le luminarie di Bari

Anche quest’anno, nel rispetto delle restrizioni sanitarie che hanno fortemente ridimensionato il programma di iniziative promosse dal Comune di Bari, la città sarà animata da una serie di eventi rivolti ad adulti e bambini per allietare le festività, con l’obiettivo di offrire a tutti i cittadini momenti di svago da trascorrere in sicurezza.

Inoltre, per sostenere le attività commerciali, l’amministrazione, in collaborazione con i cinque Municipi, ha realizzato una serie di allestimenti su strade e piazze in tutti i quartieri della città.

L’8 dicembre in piazza Umberto il Villaggio di Babbo Natale, con i suoi fantastici elfi, apre le porte al pubblico con attività ludiche e ricreative pensate in particolare per i più piccoli e per le loro famiglie: ogni giorno, dalle ore 16 alle 22, si terranno letturelaboratoriproiezioni di filmracconti animati, spettacoli di teatro di figura e tanto altro. Il sabato e la domenica gli eventi andranno avanti per tutto il giorno (ore 9-22).

I più piccoli potranno incontrare Babbo Natale tutti i giorni, dall’8 al 24 dicembre. L’inaugurazione del Villaggio di Babbo Natale, nel corso della quale sarà acceso anche l’albero di luminarie artistiche, è in programma mercoledì 8 dicembre alle ore 18. Ospite d’eccezione del Natale a Bari Giovanni Muciaccia, volto storico di “Art Attack”, che venerdì 10 dicembre, alle ore 17, nella sala polivalente dello Stadio San Nicola, terrà uno show / laboratorio dedicato alla creatività per realizzare insieme al pubblico uno dei suoi attacchi d’arte. L’evento è realizzato in collaborazione con SSC Bari. Info www.nataleabari.it

Municipi sonori

Il capoluogo pugliese ha anche i suoi “Municipi Sonori di Natale. La grande festa della cultura si muove con la musica del Petruzzelli”.

La rassegna, organizzata dall’assessorato alle Culture in occasione delle festività natalizie, propone al pubblico sei concerti gratuiti, a cura dell’Orchestra e del Coro della Fondazione Teatro Petruzzelli, in tutti i quartieri della città.

Dopo gli appuntamenti dello scorso weekend con l’Orchestra del teatro Petruzzelli, il coro del teatro Petruzzelli sarà protagonista il 26 dicembre (alle 20.30) nella chiesa di Santa Fara a Poggiofranco,  il  27 dicembre (ore 20.30) nella chiesa di San Paolo, il 28 dicembre (ore 20.30) nella chiesa di San Nicola, a Torre a Mare e il 29 dicembre, alle ore 20.30 nella chiesa di San Francesco, a Japigia. Gli appuntamenti di Municipi sonori di Natale, tutti gratuiti, saranno a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili, nel rispetto delle prescrizioni anticovid.

Leggi anche. Natale, agriturismo: prenotazioni al completo

La Casa di Babbo Natale

Inaugurata la Casa di Babbo Natale a Candela

E’ iniziato il programma degli eventi natalizi di Candela (Foggia), con l’apertura della Casa di Babbo Natale, incastonata, insieme al Museo del Giocattolo, nel seicentesco Palazzo Ripandelli, nel cuore del centro cittadino.

Il via al ‘Natale candelese’ è stato anche segnato dall’accensione delle luminarie artistiche, l’inizio dei Mercatini di Natale con le tipiche casette in stile trentino e l’apertura della dimora del nonnino più amato da grandi e piccini, che accoglierà i visitatori fino al 6 gennaio. Candela torna ad essere il Paese del Natale con ricco programma di eventi per quanti giungeranno nel borgo dauno in questo mese: oltre alla Casa di Babbo Natale, fino al 6 gennaio, sarà possibile visitare il Museo del Giocattolo, la Via del Natale, nel cuore del centro storico e la mostra d’arte presepiale a cura dell’AIAP – Associazione Italiana Amici del Presepe Candela – Sant’Agata di Puglia. I mercatini di Natale, con una ricca offerta di bellissime creazioni artigianali e prodotti eno-gastronomici, resteranno aperti fino al 22 dicembre.

Pettole e dolci

La Pro Loco Curtomartino di Acquaviva delle Fonti torna il 7 dicembre (dalle ore 18,30) con il tradizionale appuntamento con le pettole e i dolci natalizi. Dopo lo stop forzato dello scorso anno, l’associazione è pronta ad accogliere la cittadinanza e i visitatori a gustare i piatti della nostra tradizione natalizia locale.

Un percorso obbligato che permetterà a tutti i possessori di Green Pass di accedere a questo evento, che apre il Natale Acquavivese 2021. Animazione, cori, musica e mercatini dell’artigianato allieteranno una serata ormai divenuta appuntamento fisso nel calendario della Pro Loco.

La magia del Natale a Guagnano

Guagnano (Lecce) si riaccende la magia del Natale. Torna, dopo lo stop legato alla pandemia e in una formula più ridotta per analoghe ragioni, “So this is Christmas”. L’appuntamento, come da tradizione, è per la sera dell’8 dicembre, nei due luoghi clou dell’evento, Largo Ceino e Piazza Madonna del Rosario, a cui si aggiunge l’antica via Tarentini, situata poco oltre la piazza.

A partire dal pomeriggio, artigiani e creativi esporranno i loro lavori, a tema natalizio, lungo le aree dell’evento, nella magica atmosfera di luci e colori tipica del periodo più bello dell’anno, mentre varie associazioni del territorio esporranno le loro attività. Alle 19, al termine della messa serale nella chiesa madre, ci sarà il religioso momento di benedizione della Grotta della Natività: la grande struttura, ormai tassello imprescindibile dei festeggiamenti natalizi guagnanesi, è stata realizzata interamente dai volontari delle associazioni Pro Loco Guagnano ‘93 e Lu Campanile e accoglierà, per tutto il periodo delle Feste, le statue a grandezza naturale della Sacra Famiglia. Sarà benedetta, come di consueto, dal parroco del paese, don Cosimo Zecca. Non mancherà, poi, l’ospite più atteso, il protagonista indiscusso dell’intera serata: Babbo Natale

A Conversano

La città dei Conti ospiterà l’8 dicembre l’evento dedicato al Natale: Natale a Conversano, una Meraviglia. L’evento per tutti grandi e piccini dove si respira aria natalizia con musica, mercatini, buon cibo. Per i piccoli, ma non solo, immancabile l’appuntamento con Babbo Natale che ritirerà le letterine dei desideri.

Dhea ripropone quest’anno l’iniziativa a sfondo sociale Scatole di Natale per i più bisognosi. La raccolta dei pacchi è presso la casetta di Babbo Natale in Piazza XX Settembre. La Compagnia del Borgo organizza i mercatini natalizi e strizza l’occhio ad elfi e “babbi” musici che allieteranno la prima serata. Il Sud Est nel Cuore si occupa della gastronomia e delle attrazioni. Ingresso libero.

Un dolce natale di cioccolato per la solidarietà

A proposito di solidarietà e beneficenza, è un vero e proprio dolce Natale di cioccolato per la solidarietà quello immaginato dal Calcit di Andria che lancia la sua idea per chi vorrà sostenere le attività che da oltre 37 anni proseguono senza sosta: presepi e panettoncini di cioccolato a disposizione della comunità per un’offerta diretta al Calcit.

Un’idea diversa e che vedrà impegnati i volontari come sempre nelle scuole ma anche tra le strade, disposizioni anti covid 19 permettendo, perché in questo momento così dolce dell’anno è ancora più importante la solidarietà. Le attività del Calcit si stanno ampliando con un progetto importante che sarà presentato nei prossimi giorni e che metterà a disposizione tantissime professionalità per i malati oncologici che più ne avranno bisogno.

Per prenotazioni è possibile contattare 0883890947 – 3338373307 – 3280260572.

Al Castello di Gallipoli 

Fino al 6 gennaio, ogni sabato e domenica, secondo calendario, torna il tempo delle meraviglie che colora il periodo delle feste a Gallipoli (Le). Wonder Christmas land è la maestosa produzione natalizia firmata da Poiefola’-CostruzioniTeatrali con “Ragazzi di Via Malinconico”, di scena nella grande galleria sul mare posta ai piedi del castello angioino, nel centro storico della cittadina ionica. Si trasformerà nella dimora magica degli elfi e di Santa Claus, grazie al nuovo allestimento messo su per la settima edizione dell’evento che richiama ormai ogni anno migliaia di presenze da tutta Italia.

Wonder Christmas Land è in scena con uno spettacolo studiato per l’incanto di bambini ed adulti, ancora una volta rinnovato nei temi ma non nella tradizione. Il pubblico viene condotto attraverso performance teatrali e musicali, come in un mondo magico fatto di zucchero, neve e magia. Lungo il percorso si alterneranno parate coreografiche a tema, show luminosi, viaggi sensoriali tra macro-scenografie ed estrema attenzione ai dettagli, fino al momento dell’udienza con Babbo Natale (dal 26 dicembre, con la Befana).

Il percorso e gli allestimenti sono tutti esclusivamente al coperto. L’accesso a WCL è da Piazzetta dei Musicisti (scarpata del castello). Info 3296373342.

La Festa dell’Immacolata accende il Natale

AGGIORNAMENTO delle ore 16,30.  A causa della diffusione dei contagi da COVID 19, in via precauzionale, le manifestazioni per la Festa dell’Immacolata in programma a Troia, domani 8 dicembre, sono state rinviate. La nuova data verrà decisa, dopo attenta valutazione, solo se la situazione lo permetterà. 

L’8 dicembre nel borgo Bandiera Arancione di Troia (Foggia), degustazioni, esposizioni, visite guidate, musica e l’accensione dell’albero di Natale e delle luminarie. L’8 dicembre, a Troia “si accende il Natale”. Dopo la pausa forzata dello scorso anno, per le strade del paese torna la festa dedicata all’Immacolata.

Dalla villa comunale seguendo via Regina Margherita e fino al Parco Verde Urbano, sarà un percorso di degustazioni, spettacoli, luci e musica con gli Zampognari del Gargano e i concerti itineranti del Nuovo Concerto Bandistico Città di Troia.

E se un tempo, a Troia, il giorno dell’Immacolata era anche la festa dei trappetari (frantoiani) che preparavano pietanze tipiche per gustare l’olio nuovo extravergine, a riproporre l’antica tradizione ci ha pensato il Museo Contadino Vivente che, per il secondo anno, riproporrà la Festa dell’Olio.

Il borgo incantato

Anche Vico del Gargano è pronta a trasformarsi in un borgo incantato del Natale in Puglia con la Via dei Presepi.

Dall’8 dicembre, sul percorso di San Valentino, in 18 tappe, i visitatori potranno ammirare i presepi artistici esposti lungo un cammino che mette in mostra chiese, archi e contrafforti, piazze e palazzi storici, gli antichi rioni di Vico del Gargano. Nella stessa giornata, l’associazione “Il Cuore Foggia” aprirà “La casa della Befana”. Nei giorni a seguire, eventi dedicati ai libri e a iniziative ludico-educative. Il 16 dicembre, spazio all’impegno contro la violenza: alle 10.30, in villa comunale, si terrà la posa di una panchina a cura dell’associazione “Il filo di Arianna”. Saranno diversi i concerti che si terranno nei luoghi del centro storico: spazio a violoncello, chitarra classica, gospel e gruppo bandistico per un pentagramma di grandissima qualità. Dal 20 al 26 dicembre, in Largo Fuoriporta si potrà fruire di una pista di pattinaggio, mentre in villa comunale sarà attiva una ruota panoramica.

Articoli correlati