Matera. Il manuale del turista: la città senza segreti

Il turista a Matera è tranquillo anche con i QR Code di questa guida, utilissima soprattutto in questi giorni di festa

Ecco un’altra tessera utilissima per completare il puzzle della scoperta di Matera. E’ infatti stata appena pubblicata l’edizione 2017 di Matera. Il manuale del turista (Altrimedia edizioni ) a cura di Giovanni Ricciardi.

La guida ha una particolarità che la rende sempre al passo coi tempi, rapidissimi in una città come Matera che su sta preparando con cura al 2019, anno in cui sarà capitale europea della cultura. «Si tratta – spiega l’editore Vito Epifania – di una guida che si rinnova ogni anno, e l’edizione 2017 è ricca di innumerevoli approfondimenti tutti da ricercare attraverso i QR Code presenti nel testo. Un pratico e agile strumento, programmato per interagire con il web così da arricchire le informazioni disponibili per i lettori, che non sacrifica il rigore dei dati alla fluidità del racconto, ma mantiene in equilibrio i due aspetti realizzando una narrazione densa e immediata»,.

Con professionalità e passione, questa “guida narrante” accompagna il visitatore ( ma attenzione, questo agile volumetto è stato pensato anche per le vacanze delle famiglie, anche se brevi) alla scoperta del paesaggio, della cultura e della storia della città di Matera, dei rioni Sassi e del Parco archeologico storico-naturale delle chiese rupestri del Materano. Oltre agli itinerari che descrivono i luoghi da visitare, la guida si arricchisce di informazioni utili per preparare il viaggio e per comprendere tutti gli aspetti della città millenaria, tra le più antiche al mondo, senza tralasciare le informazioni sulla storia e l’archeologia, i mestieri e l’artigianato artistico, le feste religiose e popolari, le sagre e le tradizioni gastronomiche, i prodotti tipici e i piatti della cucina territoriale.

Giovanni Ricciardi, l’autore di questo utilissimo manuale del turista da sfruttare appieno durante le vacanze di Natale, si occupa a tempo pieno di turismo da oltre vent’anni ed è stato tra i primi a credere nello sviluppo turistico della città. Ingegnere mancato con la passione per l’archeologia, la storia, la storia dell’arte, la geologia, la botanica e l’escursionismo Svolge l’attività di direttore tecnico d’agenzia di viaggio, la professione di guida turistica in Basilicata e Puglia, di guida ambientale escursionistica e di guida del parco delle chiese rupestri del materano. «Matera, come tutte le città d’arte, – sottolinea Ricciardi – ha un’alta propensione turistica e un potere d’attrazione straordinario. Il suo vantaggio competitivo deriva dal suo immenso e diversificato patrimonio artistico e culturale e dalla vasta offerta di servizi. La città ha fatto registrare, soprattutto negli ultimi anni, un numero sempre crescente di turisti che ritornano più volte all’anno per seguire un itinerario diverso, un evento culturale o una festa religiosa. Matera. Il manuale del turista è un invito a programmare un viaggio di scoperta, a scegliere l’itinerario in base ai propri interessi in totale autonomia, senza rinunciare ai prodotti dell’artigianato e della gastronomia, e un invito per il turista a ritornare ancora un volta».

 

Articoli correlati