Marmi di Puglia: un successo al Mosbuild di Mosca

La Puglia del lapideo conquista l’attenzione del mercato russo. Quattrocento contatti registrati, numerosi incontri individuali con operatori della Federazione Russa della Bielorussia, dell’Ucraina e del Kazakistan. Questi i primi risultati della partecipazione delle aziende pugliesi al Mosbuild di Mosca, l’annuale fiera dell’edilizia appena conclusasi nonchè principale esposizione per le ultime tecnologie, progetti, prodotti e servizi delle aziende leader del settore dell’edilizia e di tutti i comparti dell’arredamento di interni dell’Est europeo.

Nove le imprese pugliesi che, accompagnate dalla Regione con il supporto operativo dello Sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese (Sprint Puglia), hanno deciso di partecipare alla manifestazione e di debuttare nel mercato russo. Ad ogni azienda è stato permesso di avere un proprio spazio personalizzato con ben 16 saloni espositivi specializzati. Tra questi Stonex, dedicato alle pietre naturali ed artificiali, è stato scelto dalla Regione Puglia per la presentazione dei marmi e delle pietre pugliesi che per la qualità eccellente, la versatilità e il pregio delle lavorazioni si prestano agli usi tradizionali ma anche alla realizzazione di oggetti di design. «La Federazione Russa – ha detto l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone – sta vivendo un momento di grande sviluppo nel settore dell’edilizia urbana, a questo si aggiunge l’attenzione da sempre rivolta da questo Paese al Made in Italy ed ai prodotti di particolare pregio provenienti dalla Puglia».

Articoli correlati