Mare senza Plastica

Si è conclusa oggi la tre giornate, dedicata alla sensibilizzazione e alla raccolta dei rifiuti spiaggiati, organizzata da AmbientePuglia. Lunedì 11 e mercoledì 13 maggio 2015 presso gli istituti “Carducci ” e “Romanazzi” si sono tenuti i seminari che hanno visto l’intervento di tre esperti di rifiuti e strategia marina. Domani, giovedì 14 maggio 2015 (ore 15) si effettuerà la raccolta dei rifiuti spiaggiati lungo il litorale di Pane e Pomodoro.

I rifiuti abbandonati sul litorale o sversati in mare, in particolare gli oggetti di plastica, minacciano la sopravvivenza della biodiversità marina e la nostra, perché ogni rifiuto plastico in mare viene frantumato in micro frammenti velenosi che entrano a far parte della catena alimentare e arrivano sino a noi.

Mare senza Plastica è una campagna di AmbientePuglia finalizzata a favorire una presa di coscienza di questo problema che riguarda gli oceani, ma anche il nostro Mediterraneo e in particolare l’Adriatico che è un mare “semichiuso”. È ora di cambiare stile di vita, non consumare plastica inutile, evitare gli sprechi preservare il nostro mare per le future generazioni.

Gli enti che hanno concesso il patrocinio alla Campagna Mare senza Plastica:

Università degli studi Aldo Moro di Bari, Regione Puglia, Comune di Bari, Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Vedetta sul Mediterraneo, Expédition Med, Assonautica Bari

Le associazioni che collaborano con AmbientePuglia nella Campagna Mare senza Plastica:

ABAP Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi, ADAF Associazione Dottori in scienze Agrarie e Forestali, CBS Club Sommozzatori Bari, Eco dalle Città , Ecomuseo urbano del nord barese, Laboratorio urbano, Sviluppo Sostenibile, WWF World Wide Fund For Nature Puglia

Articoli correlati