Input your search keywords and press Enter.

Lunga vita ai RAEE

Materiali destinati alla discarica per farne degli oggetti preziosi. È il core business di Ecolight – consorzio per la gestione dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) -, che ha dedicato una sezione al tema degli eco-gioielli nel proprio portale web. Anelli, collane, orecchini e bracciali ma anche gemelli e spille hanno trovato una nuova forma e una nuova identità e restituito a nuova vita ai rifiuti. Per il lancio della sezione è stata scelta la collezione byLudo realizzata con parti di tastiere e mouse dalla giovanissima artista Ludovica Cirillo. Fin dall’età di sedici anni Ludovica ha sviluppato una particolare sensibilità per l’Ambiente e il design andando a riutilizzare parti di computer e apparecchiature elettroniche, trasformandole in originali gioielli. Cristian Visentin, invece, ha trasformato vecchie schede elettroniche in anelli e collane.

E questo vale anche per i rifiuti elettronici, plastica, ferro, metalli, vetro ecc. che, rappresentano un’importante miniera di materie che possono essere riutilizzate,  sottolinea il direttore generale di Ecolight, Giancarlo Dezio. «Portare all’isola ecologica i propri RAEE, oppure affidarli a una struttura specializzata com’è Ecolight, è anche evitare che siano disperse nell’ambiente sostanze inquinanti: pensiamo solamente ai gas refrigeranti contenuti dei frigoriferi o al mercurio che si trova nelle lampadine a risparmio energetico».

Ecolight e il Museo del Riciclo presenteranno una selezione di eco-gioielli realizzati con materiali di scarto alla prossima edizione di Ecomondo. Lo stand del Museo del Riciclo sarà nella Hall Sud di Rimini Fiera dal 7 al 10 novembre.

Costituito nel 2004, è uno dei maggiori sistemi collettivi per la gestione dei Raee, delle Pile e degli Accumulatori. Il consorzio Ecolight, che raccoglie oltre 1.500 aziende, è il secondo a livello nazionale per quantità di immesso e il primo per numero di consorziati. È stato inoltre il primo sistema collettivo in Italia ad avere le certificazioni di qualità ISO 9001 e ISO 14001. È punto di riferimento per la grande distribuzione (Gdo) e tratta tutte le tipologie di RAEE.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *