Input your search keywords and press Enter.

L’ospedale green abbraccia il riciclo

In ospedale i rifiuti diventano ecosostenibili. L’iniziativa arriva dall’Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano diretto dal prof. Umberto Veronesi. Alla base vi è il principio “meno rifiuti e più imballaggi riutilizzabili”.  Così via libera all’utilizzo di contenitori riciclabili, alla divisione dei rifiuti e all’introduzione di un termovalorizzatore che garantisce una riduzione del 70% delle emissionia. Queste misure permetteranno all’ospedale, secondo le prime stime, di ridurre del 20% gli scarti prodotti. Il sistema si basa sull’uso dei contenitori in plastica riutilizzabili e riciclabili in luogo dei vecchi contenitori monouso di cartone: una soluzione che consente utile sia a ridurre il quantitativo dei rifiuti, che adaumentare la sicurezza e abbattere i costi sostenuti dalle strutture sanitarie. Così il rifiuto raccolto in ospedale, reparto per reparto, sarà diviso in categorie e assegnato ad un contenitore ad alta affidabilità, per poi essere conferito in un termovalorizzatore a ridotto impatto ambientale, che garantisce una riduzione delle emissioni del 70% rispetto a quanto previsto dalla normativa italiana. Lo stesso contenitore – realizzato con materiale rigenerato e riutilizzabile attraverso la procedura di lavaggio, disinfezione e sanificazione dopo ogni ciclo d’uso – una volta svuotato verrà recuperato e il materiale ottenuto, assieme ad una minima parte di materiale vergine, servirà a costituire i nuovi contenitori.

Print Friendly, PDF & Email