Input your search keywords and press Enter.

L’industria del riciclo sfiderà la crisi economica, energetica e di smaltimento dei rifiuti

A seguito dei significativi risultati conseguiti dall’industria del riciclo in termini di uso efficiente delle risorse, di riduzione dei consumi energetici e di emissioni di gas ad effetto serra, la Green Economy si sta delineando come una delle misure fondamentali per il rilancio dell’economia e di un nuovo modello di sviluppo.

Lo studio Il riciclo ecoefficiente. L’industria italiana del riciclo tra Globalizzazione e sfide della crisi, curato per il terzo anno consecutivo dal Gruppo di riciclo e recupero Kyoto Club, rende nota – in ambito europeo – la leadership di Italia e Germania nell’industria del riciclo: sono infatti 33 milioni le tonnellate di materie recuperate, e gli esuberi non assorbibili dall’industria nazionale sono stati piazzati sul mercato internazionale.

Partendo da questo dato, l’indagine fa notare come la domanda internazionale di materie prime seconde derivanti dalla differenziazione dei rifiuti è destinata a diminuire, soprattutto per quelle di minore qualità. Per far fronte all’evolversi degli scenari internazionali è quindi importante che l’Italia e l’Europa sviluppino la capacità di assorbimento di questi prodotti all’interno dei mercati nazionali e continentali. In particolare, bisogna insistere sullo sviluppo di quattro fronti:

  1. Promozione del mercato dei prodotti riciclati, che non solo non costano di più degli analoghi prodotti da materie prime a parità di prestazioni, ma consentono un significativo risparmio di sistema, che si concretizza nei mancati costi di smaltimento;
  2. Creazione di un vero mercato dei combustibili alternativi da rifiuti;
  3. Integrazione di sistema per migliorare la qualità delle materie seconde recuperate, in particolare dai circuiti di raccolta post consumo;
  4. Ricerca e Innovazione sulle metodologie di riciclo dei metalli rari.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *