Likenergy, servizio di Energy Management

Cloros, società specializzata nei servizi alle aziende dedicati alla sostenibilità, ha presentato Likenergy, una nuova soluzione di Energy Management per le piccole e medie imprese. La presentazione è avvenuta in occasione di Smart Energy Expo 2014.

Cloros si pone dunque al fianco delle imprese come un vero e proprio Energy Manager, per rendere la gestione energetica più semplice, comprensibile e realmente focalizzata sull’efficienza.

Likenergy è la soluzione innovativa e integrata in grado di ridurre i costi di approvvigionamento dei vettori energetici e di migliorarne l’utilizzo all’interno dei processi produttivi. Il valore di questo servizio risiede già nel nome: «Più conosci l’energia e più la ami e la rispetti, utilizzandola e risparmiandola nel migliore dei modi possibili. Ecco perché il nome evidenzia e sintetizza nel termine LIKE l’atteggiamento proattivo dell’azienda nei confronti dell’energia e di chi la utilizza», spiega Riccardo Caliari (foto), amministratore delegato di Cloros.

Il servizio offerto comprende le quattro fasi che costituiscono l’ossatura della norma ISO50001: analisi forniture, sopralluogo tecnico, elaborazione audit energetico e strategia di efficientamento, assistenza e monitoraggio continuo attraverso una piattaforma web dedicata.

Likenergy è dunque un servizio completo che fa risparmiare tempo, sempre al fianco del cliente per accompagnarlo nella gestione dell’energia dal momento dell’acquisto fino al consumo in azienda. Likenergy è trasparente, grazie al misuratore wireless e alla piattaforma web dedicata – accessibile anche da device mobili – studiata da Cloros per seguire in modo chiaro e intuitivo i principali indicatori energetici.

Il servizio di Likenergy parte dall’analisi dei contratti di fornitura di energia elettrica e gas attivi; in seguito viene effettuato un sopralluogo tecnico per l’installazione di un misuratore per il monitoraggio dei consumi, la raccolta dei dati e la successiva analisi del processo produttivo e dello stato degli impianti. A questo punto si procede con l’elaborazione dell’audit energetico e della strategia di efficientamento che prevede un piano di interventi gestionali e tecnologici con indicazione degli investimenti necessari e previsione di impatto sugli indicatori di performance energetici. Tutto il processo viene costantemente monitorato per valutare il livello di efficienza anche in relazione all’andamento dei mercati energetici.

Articoli correlati