Input your search keywords and press Enter.

Legambiente su Xylella fastidiosa

«La magistratura faccia il suo corso ma anche la politica si assuma le sue responsabilità, il governo della Regione in primis – ha commentato Francesco Tarantini predidente di Legambiente Puglia – . In Puglia i giudici continuano a colmare i vuoti della politica, basti pensare alle bonifiche dell’Ilva, al ciclo dei rifiuti, alla depurazione sino all’emergenza Xylella. Siamo ormai in una situazione di totale confusione a cui la politica è chiamata a porre rimedio altrimenti ci saranno conseguenze disastrose legate sia al diffondersi del batterio in tutta la Puglia e in Italia che all’incombere della procedura di infrazione minacciata dall’Unione Europea per la quale si rischiano pesanti sanzioni. Intanto chiediamo al Consiglio regionale un rapido e puntuale intervento legislativo per evitare speculazioni edilizie nelle aree interessate dall’estirpazione degli ulivi».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *