Legambiente, quali sono le città più verdi in Puglia?

Foto di Jonny Belvedere da Pixabay

Legambiente Puglia lancia il primo monitoraggio sulla gestione del verde urbano, Ronzulli: “avviare attività di formazione dei Comuni per una migliore programmazione e gestione del verde cittadino”

 

Si sa che la natura produce benefici multipli attraverso gli ecosistemi ai cittadini. Per far sì che questi servizi continuino ad essere forniti è necessario che le aree verdi presenti in città vengano gestite e curate, oltre che promosse, nel modo più corretto. Ed è per questo che Legambiente Puglia da quest’anno ha deciso di avviare il primo monitoraggio sulla gestione del Verde Urbano nei Comuni pugliesi e lanciare l’iniziativa Città Più Verdi Puglia.

Il metodo da seguire è quello della gestione sostenibile del verde urbano ovvero “l’insieme delle attività che garantiscano, nel tempo, il conseguimento di un livello di funzioni che sia congruo con le aspettative della cittadinanza, con il quadro normativo, con il miglioramento della qualità della vita urbana ed extraurbana e comunque con la riduzione della dipendenza della città da fonti esterne di risorse”.

«Oggi la gestione del verde urbano è divenuta una costante e un elemento importante per una città sempre più sostenibile e in armonia con l’ambiente – spiega Ruggero Ronzulli, presidente di Legambiente Puglia – L’idea di questo nuovo dossier regionale nasce sia dalle numerose segnalazioni che in questi ultimi anni ci sono giunte dai cittadini, sia dalla crescente attenzione che il tema sta riscontrando a vari livelli. Con questa iniziativa vogliamo avviare un’importante attività di formazione e sensibilizzazione nei confronti dei Comuni e accompagnarli in una migliore programmazione e gestione del verde urbano, così da evitare ulteriori tagli indiscriminati o potature prive di fondamento. Questo perché manca una legge che tuteli il verde in città, ma è fondamentale conoscere e saper utilizzare gli strumenti che oggi ogni comune e cittadino può adottare in materia».

Nei giorni scorsi l’associazione ha inviato a tutti i Comuni pugliesi una scheda di monitoraggio in cui valutare le loro performance nella gestione del verde urbano. Tra le categorie di valutazione troviamo quesiti sul piano di monitoraggio e gestione del verde, sull’organizzazione del lavoro nella gestione del verde e sulla comunicazione nella gestione del verde.

La scadenza per le risposte è il 27 settembre 2021, successivamente saranno elaborati i dati e sarà redatta la classifica dei Comuni più Verdi, che saranno premiati durante la presentazione del Primo Dossier Città Più Verdi Puglia, nel mese di novembre.

Per i Comuni che non avranno dato alcuna risposta o riscontro, saranno ugualmente collocati in classifica con un punteggio pari a zero.

L’iniziativa da spazio e voce anche ai cittadini attraverso un questionario a loro dedicato in cui potranno esprimere un loro giudizio e segnalare eventuali buone o cattive pratiche, così da poter sondare la loro percezione in un settore così importante e delicato per un Comune.

Potranno farlo rispondendo al questionario che è possibile trovare al seguente link  https://bit.ly/3n6z4AR

Articoli correlati