Home Ambiente Lectorinfabula 2017, la rivoluzione è anche green

Lectorinfabula 2017, la rivoluzione è anche green

391
0
SHARE
Lectorinfabula 2017

Dal 14 al 17 settembre 2017  Lectorinfabula European cultural festival,  sceglie un tema forte come “Si fa presto a dire rivoluzione”, declinandolo in tutte le forme, compresa la sostenibilità.

A Conversano la rivoluzione si tinge anche di verde. Accade dal 14 al 17 settembre a Lectorinfabula European cultural festival, evento organizzato dalla Fondazione “Giuseppe Di Vagno (1889-1921)”, che giunto alla sua XIII edizione sceglie un tema forte come “Si fa presto a dire rivoluzione”, declinandolo in tutte le forme, politica, costume, storia, cinema, musica e, appunto, sostenibilità.

Quattro giorni per oltre 100 eventi

lectorinfabulaDunque il cambiamento alla base di questa kermesse culturalsociologicoletteraria, in cui i numeri parlano del grande sforzo messo in atto per offrire un panorama il più ampio possibile di come si possa parlare di rivoluzione. Gli ospiti sono 205 e gli appuntamenti 114; due le mostre, sulla satira e sui libri illustrati, 7 i workshop. Ingaggiati anche alcuni dei marchi più prestigiosi del design internazionale: FontanaArte per la luce, Officine Tamborrino per l’acciaio e Granorte-BeO per il riciclo.

Il prologo: Emilio Gentile e il fascino del capo

Il gong d’inizio suonerà domani  giovedì 14 settembre alle 10 del mattino con una serie di appuntamenti che accontenteranno i gusti e gli interessi di ognuno e che si svolgeranno in più punti della città.  Ma un prologo di tutto rispetto c’è già stato, e a tenere a battesimo Lectorinfabula numero 13 è stato lo scorso 7 settembre a Bari lo storico Emilio Gentile. Sua la lectio magistralis sul rapporto ambiguo che sin dai tempi più antichi ha legato – e lega ancor oggi –   il “capo” alle masse e che ormai porta a parlare non più di “democrazia partecipativa” (figlia delle rivoluzioni francese e americana), quanto di “democrazia recitativa”, fondata sul comando di un capo acclamato dalla folla.  Niente di più azzeccato per assaporare il tono dirompente e insieme contraddittorio di una parola come “rivoluzione” in rapporto con i cambiamenti politici degli ultimi cinquant’anni.

Lectorinfabula 2017, spazio alla sostenibilità

Lectorinfabula 2017
Tra gli ospiti di Lectorinfabula, il giornalista Federico Rampini

Una delle rivoluzioni che sta cambiando il nostro modo di pensare è quella che ha a che fare con l’ambiente e il territorio, e naturalmente Lectorinfabula non poteva non tenerla in considerazione. Segnaliamo fra i tanti, gli eventi più vicini a questo tema.

Così giovedì 14 settembre si parlerà di fotografia, un’arte capace di raccontare con la sua potenza evocativa con la realtà e di fissare con uno scatto un mondo in perenne trasformazione. A parlarne sarà il fotoreporter Rino Bianchi (h. 10,15, San Benedetto, sala convegni). In serata   sarà lo scrittore Bruno Arpaia a spiegare gli stravolgimenti atmosferici degli ultimi anni, col suo romanzo Qualcosa, là fuori,  che fonde scienza, arte e filosofia, realtà e fantasia, e che consente al lettore di riflettere sulla condizione attuale del pianeta Terra (h. 21,30 , Santa Chiara).

Dai piccoli centri alle metropoli

Venerdì 15  si parlerà di centri storici e periferie con l’assessore ai lavori pubblici della Regione Puglia Annamaria Curcuruto e gli architetti Maurizio Carta e Mariella Zoppi, docenti nelle università rispettivamente di Palermo e Firenze. Il focus mette a confronto due facce della stessa medaglia come i centri storici (alcuni dei quali devono sopportare l’enorme pressione di un turismo non sempre rispettoso, ma che in molti luoghi sono a rischio spopolamento) e le periferie, sempre più percepite come luoghi marginali e di passaggio (h. 17,30, santa Chiara); sempre venerdì, conversazione su New York e il suo “affascinante anonimato” con il critico letterario del New York Times George Blecher (h. 22,30, Auditorium san Giuseppe).

Sostenibilità e decrescita

Sabato 16 settembre, la sostenibilità si fa strada tutta nel pomeriggio a partire da Arcipelago Italia, rivoluzione dell’abitare. A dialogare con l’archistar Mario Cucinella e il Segretario Generale della fondazione Symbola Fabio Renzi saranno l’architetto Cosimo Damiano Mastronardi e il presidente dell’ordine degli architetti di Bari Vincenzo Sinisi. All’attenzione dei relatori sarà il ruolo del’architettura nel costruire una trama di rapporti tra piccole comunità e grandi aree metropolitane (H. 17, auditorium san Giuseppe).

A Lectorinfabula 2017 si parlerà anche di sostenibilità in un incontro organizzato in collaborazione con la Commissione Europea. Lavoro, innovazione, istruzione, integrazione  sociale e clima/energia, sono gli obiettivi che l’UE si propone di conseguire in modo che la l’economia che prenderà le mosse con la messa a punto dell’Agenda 2020 possa essere “intelligente, sostenibile e solidale”. A parlarne saranno il direttore della Banca Etica Ugo Biggeri, Antonia Carparelli (consigliere per la governance economica della Commissione europea) e Giovanni Ferri, docente alla LUMSA di Roma.

Pet lovers di tutto il mondo, unitevi!

Sempre sabato, un appuntamento dedicato a tutti i pet lovers e a chi, più semplicemente si dedica alla cura di qualche animale in casa.  Guido Guerzoni, manager culturale e docente alla Bocconi di Milano, dialogherà con la direttrice di Ambient&Ambienti Lucia Schinzano, a partire da Pets – come gli animali domestici hanno invaso le nostre case e i nostri cuori, un documentatissimo e al tempo stesso spassosissimo libro dedicato alla rivoluzione che negli ultimi 50 anni ha visto salire gli animali “da affezione” nella hit parade degli affetti di noi umani( h. 19.15, Piazza Castello).

LEGGI ANCHE: Viaggiare con animali, un vademecum per vacanze senza stress

Lectorinfabula 2017
Serge Latouche è uno degli oltre 200 ospiti di Lectorinfabula 2017

Domenica 17 settembre, finale con botto con Serge Latouche, che alle ore 19 in Piazzetta Sturzo illustrerà la capacità di mutamento che il termine “decrescita” può operare in tutti i contesti, da quello della vita quotidiana agli equilibri sociali e politici.

Lectorinfabula 2017, la rivoluzione spiegata ai più piccoli

Lectorinfabula 2017 si rivolge anche alle scuole con Lector ragazzi, una proposta che coinvolge bambini, adulti, scuole, associazioni, insomma quanti si occupano di letteratura per l’infanzia. Oltre agli incontri  a misura di bambini e ragazzi con scrittori, editori illustratori ecc., che affronteranno il tema del cambiamento, vanno segnalati i workshop per le scuole, a cura di numerose associazioni. In particolare, da giovedì 14 a sabato 16 (ore 10,00-12,00) segnaliamo, per l’attinenza al tema della sostenibilità i workshop “Conflitti ambientali”, Educazione al paesaggio”, e “Percorsi di biodiversità”.

 

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY